Tutti gli stili Ale. Le birre inglesi

0
675
Tutti gli stili Ale. Le Inglesi
Tutti gli stili Ale. Le Inglesi

La storia del processo brassicolo ha radici molto profonde, che accomuna tante usanze e ricette davvero particolari. L’exploit evolutivo è avvenuto sopratutto nel periodo Medioevale, in cui la birra era considerata come alimento indispensabile. Durante questo periodo la maggior parte delle fermentazioni avveniva in modo spontaneo, in quanto non era stato ancora scoperto il lievito. Infatti l’alta fermentazione che ha interessato per molto tempo il pensiero birraio, si deve ad un’auto-selezione di alcuni processi fermentativi spontanei. La nascita dell’alta fermentazione ha segnato così, l’inizio di molti stili in tutto il mondo. Ogni paese si è contraddistinto delineando profili personalizzati, che sono diventati col tempo, segni distintivi delle varie scuole birraie. Per la rubrica sulle birre ale, si parlerà delle inglesi.

Le birre Ale inglesi

Il pensiero brassicolo inglese è stato tra i principali interpreti dell’alta fermentazione, interessando diverse tipologie di birra ale. Gli stili derivati dalla scuola anglosassone presentano principalmente una bassa carbonatazione, un gusto maltato e un profilo speziato. Tra le più famose birre ale inglesi bisogna ricordare:

Bitter

Bitter
Bitter

E’ la classica birra ale inglese, leggermente luppolata, poco intensa e dal finale particolarmente dolciastro con accenni fruttati. Si presenta con un colore che va dal dorato al ramato intenso. In genere ha una buona limpidezza e una schiuma leggera. Generalmente è più amara che dolce, ma comunque ben equilibrata. Presenta particolari sapori di caramello, leggermente fruttati. L’aroma restituisce moderate note luppolate, ma non sono rari i richiami al malto e al caramello. Il grado alcolico è principalmente compreso tra i 3,2-6 %vol. Presenta alcune varianti, come la Ordinary e la Best. La variante più alcolica e corposa è la Strong.

Pale Ale
Pale Ale

Pale Ale

Prodotta per tradizione con una grande percentuale di malti Pale e acqua dolce, ha un amaro bilanciato e particolarmente morbido. La Pale Ale inglese ha un carattere vagamente floreale e poco amaro. A volte rivela un lieve finale di butterscotch. Si presenta con un colore che va dal paglierino chiaro al dorato, con poca schiuma persistente. Il gusto risulta morbido e cremoso, con un vago amaro luppolato. I sapori dei lieviti influenzano particolarmente il carattere. L’aroma restituisce sentori di malto, con note luppolate principalmente floreali. La gradazione alcolica è compresa tra i 4-6 %vol.

Ipa (India Pale Ale)
Ipa (India Pale Ale)

Ipa (India Pale Ale)

Create per sopportare lunghi viaggi via mare, le Ipa presentano principalmente alti livelli di luppolo e alcol. Le Ipa inglesi hanno lievi aromi floreali e speziati. Anche se possono avere un amaro pronunciato, di solito è ben bilanciato dal contenuto alcolico. Presenta un colore che va dal paglierino chiaro al dorato intenso. Ha una buona limpidezza e una schiuma sottile e persistente. Il gusto risulta principalemente speziato, alcolico e amaro. Il finale è secco. L’aroma risulta particolarmente luppolato con note di malto e caramello. La gradazione alcolica è compresa tra 5-7,5 %vol.

Old Ale

Old Ale
Old Ale

Fa parte della famiglia delle Strong Ale. Scura e forte, dal sapore fruttato simile allo sherry per l’alta percentuale di destrosio. Questa particolare birra richiede una lunga maturazione per sviluppare appieno il suo complesso carattere. Si presenta con un colore che va dall’ambrato intenso al marrone scuro oppure al nero, con un cappello di schiuma fine e persistente. Il gusto morbido e corposo risulta composto da chiari richiami al malto e al caramello, ma anche da note fruttate che fanno da contorno al sapore alcolico. Il finale è particolarmente secco. L’aroma risulta avere una complessa struttura, composta da note maltate e sentori fruttati. Il processo d’invecchiamento elimina gran parte dell’aroma luppolato. La gradazione alcolica è compresa tra 6-9 %vol.

Mild

Mild
Mild

Una tipica birra inglese con bassa densità e gusto leggero. Purtroppo risulta una rarità che viene custodita in alcune zone dell’Inghilterra. In passato era popolare nelle Midlands inglesi, in quanto consumata dagli operai. Si presenta con un colore che va dal rame intenso al marrone scuro. Ha una schiuma leggera e poco durevole. Il gusto è leggero, con accenni luppolati. Ma possiede un buon sapore maltato e di caramello. L’aroma è scarsamente luppolato, con sentori di caramello e biscotto. Inoltre presenta delicati sentori tostati. La gradazione alcolica è principalmente compresa tra 2,8-4,5 %vol. Nella versione più alcolica e corposa, prende la denominazione di Brown Ale.

Brown Ale
Brown Ale

Brown Ale

Si tratta di un classico stile inglese ormai piuttosto raro, prodotto sopratutto nel nord dell’Inghilterra. Queste birre ale inglesi sono forti e maltate, con un particolare sapore di noci. Quelle prodotte nel sud inglese, sono più scure, più dolci e meno alcoliche. Si presenta con un colore che va dall’ambrato scuro al marrone rossiccio, con una schiuma piuttosto bianca. Il gusto richiama sentori di noce, caramello e biscotto. Il lieve amaro bilancia la dolcezza. L’aroma è leggermente luppolato con accenni di malto e caramello. La gradazione alcolica è compresa tra 4,2-5,4 %vol.

Porter

Porter
Porter

Anticamente era la birra dei facchini, da cui prese il nome. Discende dalla miscelazione con le Brown Ale. Fu solo nel 1722 che nacque il vero stile Porter, caratterizzato dall’utilizzo di malti tostati che donano un sapore torrefatto di caffè. Si presenta con una colorazione tendente al marrone scuro o al nero, con una schiuma particolarmente densa color nocciola. Il gusto presenta accenni tostati, con intensi richiami al malto. Può presentare leggeri sentori di liquirizia. L’aroma ha chiare note tostate, con un leggero carattere di cioccolato, malto e una percettibile affumicatura. La gradazione alcolica è compresa tra i 4-7 %vol.

Stout

Stout
Stout

Molto simile alla Porter, la Stout in passato era detta “Stout Porter”. Quest’ultima risultava principalmente più forte, corposa e scura della Porter. Presenta una colorazione che va dal marrone molto scuro al nero inchiostro. Spesso è servita con azoto per dare una schiuma densa, cremosa e scura, senza carbonatazione. Il gusto risulta avere pungenti sentori tostati e bruciati. In bocca da una sensazione liscia e cremosa, con un amaro quasi assente. L’aroma è un chiaro richiamo al caffè tostato. Può presentare sentori di cioccolato, che non lasciano molto spazio al luppolo. La gradazione alcolica è compresa tra 4-7 %vol.

English Barleywine

English Barleywine
English Barleywine

Uno stile così chiamato per l’alta gradazione alcolica e il gusto complesso, spesso riconducibile al vino. Queste birre ale inglesi risultano particolarmente intense, con sapori strutturati di caramello e frutta. Lievemente amare, con un luppolo bilanciato all’alto grado alcolico. Si presenta con una colorazione che va dal dorato intenso all’ambrato scuro. Considerando l’alta gradazione alcolica, se viene agitata può lasciare striature sulle pareti del bicchiere. Il gusto richiama chiari sapori dolci e note complesse di malto. Non mancano sentori di caramello, frutta secca, noci e mou. L’aroma presenta lievi note di luppolo, con forti caratteri di malto e caramello. Le versioni più invecchiate ricordano particolarmente lo sherry. La gradazione alcolica è compresa tra gli 8-12 %vol.

Buona birra a tutti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.