martedì, 18th Giugno, 2019
Lo stile Pale Ale, una storia secolare

Quando lo stile non ha età! Un’affermazione, che racchiude storia e attualità in un solo termine. E’ il caso dello stile brassicolo, Pale ale. Afferma le sue origini nella nazione britannica nel lontano 1703, diventando nel corso dei secoli uno dei principali stili birrai al mondo.

Lo stile Pale Ale, caratterizzato da un colore che va, dal biondo arancio all’ambrato, per l’utilizzo di malti chiari, è un classico del mondo brassicolo.  Il suo pregio è il sapore. Tipicamente fruttato, che richiamando il malto puro, si mescola a tante altre proprietà organolettiche, andando ad inebriare i sensi di chi la beve.

L’inconfondibile profumo delle birre brassate con lo stile Pale Ale, fa da padrone. Esso richiamando note erbacee e speziate, derivanti dall’uso di luppoli tipicamente inglesi, vanta tutto il suo patriottismo sassone.

Un po di storia…

Pale ale era un termine usato per le birre di malto essiccato a carbone. Il carbone fu usato per la tostatura del malto a partire dal 1642, ma fu solo intorno al 1703 che si cominciò ad utilizzare il termine pale ale... (vedi wikipedia).

Ma cosa si cela dietro allo stile Pale Ale?

Chi sceglie una Pale Ale, cerca una birra capace di sorprendere e di rompere gli schemi dell’ordinario scaffale da supermercato.

Certamente chi opta per una birra Pale Ale, cerca una bevanda beverina. Che non sia esageratamente forte e che non abbia un amaro troppo marcato. Ma chi beve questa birra cerca anche le bollicine, che si rivelano un divertente solletico per il palato, per via della sua carbonazione.

Ma non bisogna dimenticare, chi sceglie una Pale Ale, perché ammiratore del luppolo inglese. Luppolo dalle delicate fragranze erbacee e speziate, ma anche luppoli con sentori legnosi che s’intrecciano a note agrumate. Il tripudio di aromi, che sposandosi al particolare malto base, fa di questo stile uno dei più apprezzati e amati al mondo.

Gli stili che derivano dal Pale Ale

Lo stile Pale Ale, è stato il padre fondatore di altri stili ALE, tra i più famosi, si ricorda:

  • Amber ale
  • American Pale Ale (APA)
  • India Pale Ale (IPA)

Nei prossimi articoli, analizzeremo anche i successori di questo stile, che continua secolo dopo secolo a scrivere pagine di storia nel libro brassicolo.

Per gli homebrewers che si cimenteranno nel brassare una pale ale, ecco alcune generalità:

Caratteristiche generali:
O.G. : 1046-1065 F.G. : 1011-1020
IBU : 30-65
SRM : 6-14
ABV : 4,4-6,2%

Buona birra a tutti!

Il Birraio Matto

Tags:

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.




Spazio Sponsor

Se vuoi inserire la tua pubblicità, contatta il birraio matto