Homebrewing: Cosa comprare per fare birra in casa?

2
364
Homebrewing: Cosa comprare per fare birra in casa?
Homebrewing: Cosa comprare per fare birra in casa?

Navigando su internet ci s’imbatte in qualsiasi cosa. Ci sono tanti venditori accaniti, che cercano inevitabilmente di affibbiarti la qualunque. Naturalmente questo vale anche per l’homebrewing, e un neofita in cerca di strumenti per realizzare la birra fatta in casa può finire per perdersi tra offerte e promozioni “imperdibili”, acquistando oltretutto accessori inutili che finiranno nel dimenticatoio. Per evitare spreco di energie e sperpero di denaro, cosa è davvero necessario comprare per fare birra in casa?

N.B: Vorrei precisare che le attrezzature consigliate, non sono incentivate da nessun venditore. Sono attrezzature che io stesso ho testato durante le mie birrificazioni casalinghe, per cui effettivamente performanti! Oppure si tratta di accessori che reputo utili per birrificare in modo semplice e organizzato. Tuttavia la maggior parte dei link inseriti fanno parte della mia affiliazione Amazon, che mi riconoscerà una piccola percentuale sul vostro acquisto.

Coloro che saranno intenzionati ad acquistare le attrezzature lo potranno fare comodamente dal link, che vi riporterà al vostro account Amazon senza nessun costo aggiuntivo e in totale sicurezza. Questo, inoltre, vi consentirà qualora avrete piacere di contribuire al progetto del “Il Birraio Matto”. Grazie a tutti coloro che lo supporteranno!

Indice

  1. Cosa comprare per fare birra?
  2. Il Fermentatore
  3. Le Pentole
  4. Gli strumenti essenziali

Cosa comprare per fare birra?

La prima domanda da porsi, quando s’inizia a fare birra, è quale attrezzatura comprare. Questo permetterà di avere bene in mente cosa è davvero essenziale per fare birra in casa, senza l’inutile sperpero di denaro. Inoltre è opportuno capire se è meglio preferire attrezzatura inox oppure di plastica.

Nonostante l’attrezzatura inox sia oggettivamente migliore di quella plastificata, comporta una spesa iniziale più alta. Ma quando si è agli inizi e non si conosce ancora se l’homebrewing sarà l’hobby della vita, vale la pena addossarsi centinaia di euro per un fementatore inox? A voi la risposta!

Detto ciò vediamo nel dettaglio cosa serve per fare birra in casa e cosa è davvero importante comprare.

Il Fermentatore

Il fermentatore è il grembo dove si sviluppa il mosto preparato durante l’ammostamento. Ne esistono di tanti tipi e capienze. Tuttavia consiglio di prediligere un fermentatore che sia abbastanza largo da poter infilare agevolmente la mano per un lavaggio accurato. Inoltre è consigliabile e conveniente l’acquisto dei pratici kit, che prevedono diversi strumenti indispensabili. Vediamone alcuni!

Fermentatore a bocca larga

fermentatore birramia di plastica

Si tratta di un tipico fermentatore a bocca larga, che permette un’accurato lavaggio interno. Completo di rubinetto, gorgogliatore e termometro adesivo ha una capacità massima di 32 litri. Lo potrete trovare cliccando sul link!

Kit di fermentazione con fermentatore a bocca stretta

kit fermentazione mr malt

Si tratta di un pratico kit con fermentatore a bocca stretta. Nel kit, oltre al fermentatore con coperchio e rubinetto, sono contenuti: densimetro, sanificante in polvere da 200 gr; detergente da 200 gr, mestolo, lavabottiglie a scovolino, dosatore per zucchero e libretto guida “Homebrewer”.

E’ provvisto inoltre di guarnizione e termometro, cilindro trasparente per la misura della densità, gorgogliatore, tappi a corona diametro 26 mm, capsulatrice a 2 leve ed imbuto. Lo potrete trovare cliccando sul link!

Kit con doppio fermentatore

kit doppio fermentatore coopers

E’ un kit che prevede un doppio fermentatore, particolarmente utile in tutte le operazioni che prevedono un travaso. E’ una delle opzioni più convenienti quando s’inizia a fare birra, in quanto con un piccolo investimenti consente di avere la giusta attrezzatura, che acquistata singolarmente costerebbe decisamente di più.

All’interno del kit si troveranno: Due contenitori da 25 lt ciascuno completi di rubinetto e coperchio forato, due guarnizioni a due diametri, due gorgogliatori, un travasatore, un termometro, un densimetro con custodia, un cilindro per densimetro, una paletta, una spazzola lavabottiglie, una confezione di metabisolfito, una confezione da 100 tappi a corona (Ø26 mm), un manuale d’istruzioni e un barattolo di malto ”European Lager’. Lo potrete trovare cliccando sul link!

Kit fermentatore in acciaio inox

kit fermentatore inox ferrari

Per coloro che voglio tuffarsi nel mondo dell’homebrewing con l’acciaio inox ecco il kit con fermentatore inox. Il kit contiene: 1 Fermentatore da 30 l in acciaio inox 18/10 con tappo ermetico, guarnizione, gorgogliatore, rubinetto in acciaio inox con guarnizione salvagoccia, densimetro con custodia, cilindro per densimetro, paletta, scovolino, confezione da 100 tappi, termometro a cristalli liquidi, confezione da 200 gr di metabisolfito, 1 manuale d’istruzioni, avvinatore, kit dosa zucchero, tappatore per tappi. La descrizione su Amazon precisa che il venditore fornisce il kit senza foro per il gorgogliatore. Tuttavia si può fare esplicitamente richiesta in fase d’acquisto.

Il kit inoltre è fornito con una confezione di malto pronto. Lo potrete trovare cliccando sul link!

Torna all’indice!

Le Pentole

Oltre al pratico fermentatore, per fare birra in casa è necessario avere pentole abbastanza capienti. Anche in questo caso, prima di acquistare l’occorrente, bisogna chiedersi con quale tecnica iniziare a birrificare. Comunque è bene fare una premessa!

Esistono pentole e pentole, con qualità e caratteristiche differenti. Queste peculiarità influiscono sul prezzo finale dello strumento ma, per l’utilizzo che richiede l’homebrewing, non è necessario andare obbligatoriamente sul top di gamma. Tuttavia non bisogna andare su strumenti troppo scadenti, in particolare per quanto riguarda il materiale di costruzione.

Alluminio VS Acciaio Inox

Esistono pentole di alluminio e di acciaio inox. Tralasciando la differenza scientifica tra alluminio e acciaio inox, nonostante ci siano studi in corso sugli effetti dell’alluminio sottoposto per lunghi periodi a temperature elevate con le sostanze acide, la differenza costruttiva è notevole.

Infatti per coloro che devono iniziare a fare birra in casa e sono alla ricerca di cosa comprare, personalmente sconsiglio l’acquisto di pentole in allumino. Io stesso le ho utilizzate, e garantisco che una buona pentola in acciaio inox fa davvero la differenza.

Fa la differenza la robustezza, la tenuta termica, e l’uniformità con cui il calore si distribuisce nella pentola, avendo di fatto un riscaldamento omogeneo del mosto. Per cui di seguito vi proporrò le pentole inox che secondo la mia esperienza sono più indicate sia a chi inizia a birrificare, che per chi già lo fa ed è alla ricerca di una nuova pentola.

Quale pentola scegliere?

Fatta la premessa sul materiale costruttivo della pentola, decidere il tipo di tecnica da utilizzare per fare birra è fondamentale per avere un’idea chiara di quante pentole acquistare.

Nell’estratto luppolato e nell’E+G il birraio può fare la birra utilizzando una sola pentola. Per l’All Grain, invece, si richiede l’utilizzo di tre pentole, che serviranno per portare a termine le diverse fasi della cotta (mash, sparge e boil).

Tuttavia nell’All Grain, una volta completato il mash, la birra potrebbe essere travasata momentaneamente nel fermentatore e successivamente riutilizzare la pentola di mash per la luppolatura (ovviamente bisogna ripulirla). Questo passaggio riduce il numero di pentole da tre a due.

Vediamo quali pentole è consigliabile acquistare, tenendo a mente che per fare birra in casa si necessiterà di una capienza di almeno 30-50 litri.

Pentola in Acciaio Inox 35 l (senza rubinetto)

pentola inox 35 l senza rubinetto

Pentola in acciaio inox, da 35 litri con coperchio, adatta sia per cucine elettriche che a gas. E’ senza rubinetto, tuttavia è perfetta per fare birra con l’estratto luppolato e l’E+G. Potrebbe essere impiegata anche nell’All Grain, ma richiede un intervento per munirla di rubinetto! La potrete trovare cliccando sul link!

Pentola in Acciaio Inox 70 l (senza rubinetto)

pentola inox 70 l senza rubinetto

Come la precedente pentola, ma più capiente! Si tratta di una pentola destinata a grandi produzioni di birra, che può andare in lavastoviglie e si adatta a fornelli sia a gas che elettrici. Non possiede il rubinetto, ma può essere tranquillamente adattato con una fresa da trapano. La potrete trovare cliccando sul link!

Pentola in Acciaio Inox 35 l (con rubinetto e termometro)

pentola inox 35 l con rubinetto e termometro

Pensata appositamente per l’homebrewing, è una pentola pronta per essere utilizzata così com’è! Provvista di termometro, per misurare la temperatura durante l’ammostamento, e di rubinetto, per un facile travaso, questa pentola è perfetta per fare birra con qualsiasi tecnica.

Possiede il coperchio, i manici gommati ed è costruita con acciaio inox 304. Inoltre si può utilizzare su fornelli a gas, elettrici e ad induzione. La potrete trovare cliccando sul link!

Pentola in Acciaio Inox 27 l Elettrica (con rubinetto e termostato)

pentola elettrica

Si tratta di una pentola elettrica da 27 litri. Costruita in acciaio inox, permette di non dipendere dal piano cottura, consentendo di fare birra in posti più agevoli. Grazie alla resistenza da 2000 Watt arriva velocemente a temperatura, col grande vantaggio di mantenerla. Infatti grazie al termostato integrato, basterà impostare la temperatura d’ammostamento e la pentola farà tutto il resto. E’ perfetta anche per la luppolatura!

Indicata per qualsiasi tecnica, attualmente è la pentola che sto utilizzando e con cui mi trovo benissimo! Tuttavia raccomando la sostituzione del rubinetto plastificato con uno in acciaio inox. La potrete trovare cliccando sul link!

Torna all’indice!

Gli strumenti essenziali

Oltre al kit di fermentazione e alle pentole, fare birra in casa richiede una serie di strumenti essenziali, che semplificano di gran lunga la cotta evitando spiacevoli inconvenienti. Ma quali strumenti comprare per fare birra? Vediamoli nel dettaglio.

Termometro da cucina

termometro

Si tratta di uno strumento indispensabile per controllare la temperatura in tutte le fasi di birrificazione. In fase d’acquisto è meglio preferire termometri da cucina e con una sonda lunga, per permettere di essere posizionata in modo agevole. Lo potrete trovare cliccando sul link!

Serpentina da raffreddamento

serpentina raffreddamento birramia

Strumento non indispensabile, ma di grande aiuto. Si utilizza per raffreddare velocemente il mosto dopo la luppolatura. Se sprovvisti, il raffreddamento del mosto dovrà essere effettuato con sistemi alternativi (es.: immersione della pentola in acqua fredda), ma risultano scomodi e pericolosi (ustioni, infezioni al mosto). Il mio personale consiglio è di acquistarla. Credetemi, non ve ne pentirete. La potrete trovare cliccando sul link!

Sacca filtrante

sacca filtrante

Strumento utile quando si birrifica in E+G e in Biab. Utilizzando questa sacca si semplificherà la separazione del malto esausto col mosto, senza compromettere la limpidità della birra finita. Fate solo attenzione quando la estraete, in quando si rischia di ustionarsi. La potrete trovare cliccando sul link!

calza filtrante

Sacchettini filtranti per il luppolo

Servono per contenere il luppolo in fase di luppolatura. Grazie al loro utilizzo il luppolo liberato in pentola non “sporcherà” il mosto, in quanto le calze lo tratterranno al proprio interno. Sono indicate nell’E+G, nel BIAB e nell’All Grain. Le potrete trovare cliccando sul link!

Mulino

mulino

Strumento utile per macinare i grani. Questi ultimi per garantire la giusta estrazione senza che le farine interferiscano con la limpidità e il sapore della birra finita, vanno macinati in modo grossolano. Tuttavia il mulino si potrebbe auto costruire con una vecchia macchina per stendere la pasta, oppure si possono acquistare i malti già macinati. Comunque per chi lo volesse ugualmente acquistare, lo potrete trovare cliccando sul link!

filtro bazooka

Filtro bazooka

E’ uno dei sistemi di filtrazione più utilizzati dagli homebrewers. Si tratta di una raccordo con una retina che va montato sul rubinetto della pentola. Indispensabile nell’All Grain perché permette di filtrare il mosto dalle trebbie. Lo potrete trovare cliccando sul link!

Torna all’indice!

Buona birra a tutti.

2 Commenti

  1. Ciao,
    Premetto che non ho mai fatto birra e non so da dove iniziare…
    Cosa ne pensi dei kit che si trovano sui siti web tipo Amazon?
    Al di là del processo di birrificazione che si vuole utilizzare, è comunque necessario un bollitore più un fermentatore o puoi fare tutto in una pentola che fa sia bollitura che fermentazione attraverso magari dei filtri che rimuovi dopo la bollitura e lasciando la birra a fermentare nella stessa pentola senza travasare? E idem per la luppolatura…

    • Ciao e grazie per il tuo intervento. Allora rispondo alla prima domanda. Per quanto riguarda i kit su Amazon, che solitamente comprendono qualche malto pronto e lo stretto necessario per fermentare (fermentatore, gorgogliatore, rubinetto e guarnizione), vanno benissimo!
      Per la seconda domanda invece, ti anticipo subito che non è possibile fermentare nella pentola di bollitura o luppolatura. Esistono sistemi All in One che permettono di fare ammostamento e luppolatura in una sola pentola, ma devi comunque travasare nel fermentatore.
      Visto che non hai mai fatto birra ti consiglio d’iniziare con la tecnica dell’estratto luppolato, in modo tale da spendere poco e prendere un po’ di confidenza tra i fornelli di casa. Ti servirà un malto pronto, un kit di fermentazione, una pentola (almeno da 30 l) e un termometro, troverai qualche consiglio su questo articolo oppure sulla pagina consigli per gli acquisti del sito. Se necessiti di ulteriori informazioni, non esitare a contattarmi. 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.