Bere birra fa bene? Ecco cosa ne pensa Teo Musso. Ma facciamo il punto!

0
211
Bere birra fa bene? Ecco cosa ne pensa Teo Musso. Ma facciamo il punto!
Bere birra fa bene? Ecco cosa ne pensa Teo Musso. Ma facciamo il punto!

Bere birra fa bene? Negli ultimi anni si è parlato davvero tanto di questo dubbio amletico, con la diffusione di correnti filosofiche che, a modo loro, hanno cercato di fare luce sulla questione! Da una parte, infatti, c’è chi sostiene che la birra faccia bene, grazie alle proprietà naturali attribuite dai pregiati ingredienti con cui viene realizzata. Dall’altra invece, c’è chi la disprezza totalmente per i danni che l’alcol provoca sul corpo umano, un dettaglio assolutamente non trascurabile rispetto ai giovamenti della bevanda.

Tuttavia la questione risulta ancora piuttosto articolata, nonostante ci siano diversi studi che procedono verso la soluzione dell’enigma. In particolare fa discutere molto una ricerca che confermerebbe gli effetti benefici della birra, fonte di 13 minerali essenziali per la vita umana. A parlarne è anche Chicco Giuliani, conduttore del programma radiofonico Nightcall in onda su Radio DeeJay, che per l’occasione fa quattro chiacchiere insieme a Teo Musso, pioniere della birra artigianale in Italia e gestore del birrificio Baladin di Piozzo (CN).

Indice dei contenuti
    5ff864a91a8c14448e7f8e0c

    L’intervista a Teo Musso su Radio DeeJay

    Teo-Musso
    Teo Musso

    La birra – afferma Teo Musso – è una bevanda che storicamente ha fatto un percorso molto particolare, perché è stato un alimento importante per l’uomo. E’ una bevanda che fa bene alla salute, ma non solo attraverso i minerali e le vitamine.

    C’è un aspetto – sottolinea Musso – che è sottovalutato: il residuo zuccherino che la birra ha sono maltodestrine, quindi catene di zuccheri complessi che hanno un’assimilazione molto lenta. Esattamente quello di cui gli sportivi vanno alla ricerca per non avere picchi glicemici molto veloci. Quindi stiamo parlando di una bevanda che assolutamente fa bene. Va sfatato questo mito che faccia ingrassare: tutte cavolate!

    Fonte DeeJay.it. Sul portale è disponibile il podcast completo dell’intervista a Teo Musso.

    I benefici della birra secondo gli ingredienti

    bicchiere di birra

    La birra, lo possiamo dire a caratteri cubitali, possiede diverse proprietà benefiche, garantite dagli ingredienti con cui si realizza, ovvero dai malti, dai luppoli e dal lievito.

    Il malto, ingrediente che rappresenta la più alta percentuale in ricetta, è fonte di vitamina B6 e fibre solubili, utili nel preservare l’invecchiamento dell’intestino e favorirne le regolari funzioni digestive. Il luppolo invece, appartenente alla famiglia dei cannabinoidi, è una pianta ricca di proprietà analgesiche, anti-ossidanti, antidepressive e antinfiammatorie.

    Nello specifico questo fiore è considerato un ottimo rimedio nel prevenire gravi malattie, riducendo di fatto la formazione di vasi sanguigni difettati e quindi contrastando la crescita e la diffusione di cellule dannose, che fanno di determinate patologie il loro triste punto di forza.

    Tirando le somme: bere birra fa bene davvero?

    pietre giardino zen

    Come portale interamente dedicato al mondo della birra, che spazia dalla degustazione alla produzione tra i fornelli di casa, ci assicuriamo sempre di fornire ai lettori la massima trasparenza. Fatta questa puntualizzazione, mettiamo subito le cose in chiaro. La risposta più veritiera alla domanda “bere birra fa bene?” è dipende!

    Una risposta che da appassionati e accaniti degustatori di birra ci duole molto sentire, ma, da portale obiettivo, è una considerazione che dobbiamo assolutamente riportare.

    La birra non è essenziale per la vita umana in quanto, trattandosi di bevanda alcolica, contiene etanolo, una sostanza non proprio salutare. Per questo motivo è fortemente sconsigliata sia durante il periodo gestazionale che in allattamento, proprio per evitare possibili complicazioni al feto o al neonato che allatta.

    Stessa cosa per quanto riguarda la birra nello sport! Come spiegava tempo fa Gatteschi all’AdnKronos Salute durante il convegno ‘Birra e salute, birra e sport. Incontri possibili o impossibili?’, al Beer Attraction di Rimini promosso da Unionbirrai – “Lontano dallo sforzo, questa bevanda ha effetti positivi. E grazie alla minore quantità di zuccheri, al maggior contributo di magnesio, fosforo, calcio e complesso B, se limitata a una piccola quantità, la birra è anche più valida di un qualsiasi altro integratore energetico perché più completo“.

    La verità che sta in mezzo!

    Bere birra fa bene. Un brindisi

    Arrivati a questo punto però, bisogna avere la giusta lucidità e considerare un altro importante aspetto di questa bevanda, specie se parliamo di birra artigianale.

    L’alcol nella birra non dev’essere un deterrente al consumo (se non si è in gravidanza). Questa bevanda rappresenta una delle migliori scoperte che l’uomo abbia mai fatto, con una percentuale alcolica decisamente inferiore rispetto a super alcolici e derivati vari.

    Si tratta di una bevanda incredibilmente saporita, con peculiarità che effettivamente giovano alla salute fisica e mentale, ma dobbiamo sempre considerare la percentuale alcolica in essa contenuta.

    Per cui, ritornando alle correnti filosofiche che sostengono rispettivamente pro e contro del consumo di birra, possiamo tranquillamente dire che la verità sta letteralmente in mezzo. Bere birra fa bene, ma solo se consumata con moderazione!

    Buona birra a tutti.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.