Doni di Natale 2020? Le idee per regalare e regalarsi una birra artigianale

0
158
Doni di Natale 2020? Le idee per regalare e regalarsi una birra artigianale
Doni di Natale 2020? Le idee per regalare e regalarsi una birra artigianale

Anche il 2020, un anno purtroppo ricco di eventi e situazioni spiacevoli, ha il suo Natale. L’atmosfera ovviamente è differente rispetto agli anni passati, ma non per questo dev’essere meno commemorativa, per cui è essenziale farsi forza e cercare di andare avanti. Ognuno di certo con motivazioni differenti, chi lo fa per i figli o per i genitori, chi magari per compiacere i propri cari oppure se stesso. Comunque sia è fondamentale alzare la testa e proiettarsi verso la magia delle decorazioni brillanti e luccicanti del Natale, pensare ai regali sotto l’albero oppure ai momenti lieti con le persone care (finché ovviamente i provvedimenti governativi ce lo permetteranno). Ebbene, perché non sorprendere un amico, un parente, un conoscente o semplicemente appagarsi con una buona birra? Ecco alcune idee che sanno di birra artigianale da regalare e regalarsi!

N.B.: Acquistando in totale sicurezza i prodotti linkati, i partner di affiliazione mi riconosceranno una piccola percentuale sulla vostra spesa. Per voi non influirà minimamente sul totale dell’ordine, mentre per “Il Birraio Matto” sarà un valido aiuto per continuare quest’avventura birraia. Grazie in anticipo a chiunque vorrà contribuire!

Indice

  1. Birra Artigianale Delux
  2. Le migliori Birre Natalizie in un solo cofanetto!
  3. L’ispirazione profuma di birra artigianale? Ecco gli stili giusti
  4. Homebrewing che passione! Facciamo la birra artigianale in casa

Birra Artigianale Delux

Una delle idee che di sicuro non delude e non tramonta mai è la classica ed elegante bottiglia, ma con all’interno una birra artigianale davvero speciale. Ovviamente in questa direzione bisogna destreggiarsi con cautela, in quanto le versioni delux della birra artigianale possono arrivare a costare diverse centinaia di euro.

Basti pensare ai prodotti invecchiati per anni in botti di rovere, come le Barley Wine o alcune proposte Sour che subendo un particolare processo di produzione possono diventare davvero molto costose. Certo, la qualità si paga, e stappare una bottiglia pregiata sicuramente regala una grande soddisfazione.

Tuttavia sono davvero poche le persone disposte a spendere centinaia di euro per una birra, a differenza invece di una buona bottiglia vino. Purtroppo anche se le cose stanno cambiando in meglio, ancora la cultura italiana in questo senso si porta dietro qualche pecca. Di conseguenza vediamo alcune proposte delux che possiamo acquistare senza gravare troppo sul portafogli.

Baladin Xyauyù Barrel 2015

Birra artigianale Baladin Xyauyù Barrel 2015

Si tratta di una riserva speciale del birrificio Baladin di Piozzo (CN). Disponibile nella sezione “Riserva di Teo”, la Xyauyù Barrel 2015 da 14 %vol è una birra differente dalla solita routine. Vestita di colori scuri, risulta limpida e senza schiuma.

Al naso esplode subito il calore della frutta sotto spirito, accompagnato da sentori legnosi, accenni di nocino, frutta matura e dattero. In bocca invece la percezione principale ricorda i grandi rum invecchiati, con una magistrale armonizzazione dei sentori maltati, tipici di questa Barley Wine, e dei profumi apprezzati nell’aroma.

Acquistabile sia dallo shop del birrificio, che da Amazon cliccando quì.

Sierra Nevada Torpedo – Bourbon Barrel Aged

Sierra Nevada Torpedo - Bourbon Barrel Aged

Birra artigianale importante da 8,6 %vol che celebra il 10 anniversario del prima produzione della Torpedo Extra IPA. Si tratta di una IPA invecchiata in botti di bourbon, a cui è stato aggiunto un dry-hopping per conferire fresche note tropicali ai già presenti sentori di vaniglia e cocco.

Si presenta con un colore ramato intenso, impreziosito dalla buona limpidezza e da riflessi marroni dorati. La schiuma di colore bianco forma un buon cappello dalla media persistenza. Al naso si percepiscono accenni di pino, vaniglia, zucchero di canna e note legnose, oltre a delicati sentori alcolici che armonizzano la struttura odorosa.

La bevuta inizia con un piacevole sentore di pino e un leggero accenno di agrumato che ricorda il pompelmo. Il sorso continua in modo pieno, grazie alla ricca carbonatazione e all’intenso amaro, bilanciato magistralmente da un sapore avvolgente di vaniglia e legno di quercia, per poi culminare lentamente in un pronunciato richiamo di pino e menta.

La potrete trovare su Hopt cliccando quì.

Brooklyb Black OPS

Brooklyb Black OPS

Si tratta di un’ottima Stout, equilibrata e beverina, dal tipico colore scuro che sfoggia leggere tonalità di mogano. La schiuma color marrone chiaro è abbondante e particolarmente persistente. Al naso trasmette una ricca e complessa base di malto, che dona un particolare bouquet aromatico con spiccate note di tostato, caffè, cioccolato fondente, nocciola, crosta di pane e caramello. Inoltre è possibile percepire sentori che ricordano l’uva passa e la ciliegia, arrotondate da un particolare invecchiamento in botte che sprigiona note di bourbon, vaniglia e legno.

Il sapore ricco di accenni dolci evoca biscotti, zucchero di canna, caramello, cioccolato e caffè tostato. La bevuta, sostenuta da un corpo avvolgente e pastoso, risulta abbastanza semplice, anche grazie alla carbonatazione moderata che permette il buon equilibrio tra la parte dolce e quella amara.

Il valore aggiunto di questa birra è l’invecchiamento in botte, il quale disegna eleganti note di bourbon, vaniglia, legno affumicato e frutti che ricordano le ciliegie, l’uva passa e la prugna. Il finale è lungo e secco, con un particolare rimando all’amaro. Nonostante la forza di 11,5 %vol, l’alcol rimane attenuato durante la degustazione, per poi esordire nella parte finale della bevuta diventando così sempre più caldo.

La potrete trovare su Hopt cliccando quì.

3 Fonteinen Hommage

3 Fonteinen Hommage

Si tratta di una birra artigianale commemorativa che Armand Debelder dedica al padre e fondatore di 3 Fonteinen, Gaston Debelder, venuto a mancare nel 2005.

La 3 Fonteinen Hommage è una Fruit-Lambic da 6 %vol realizzata con lamponi e ciliegie, in cui la concentrazione dei frutti varia a seconda del lotto e non è sempre resa nota. Appartiene al complesso mondo delle birre acide e, come tale, rientra in quelle produzioni birraie a cui bisogna approcciarsi in punta di piedi considerandole di fatto speciali e rare.

Si presenta con un limpido colore rosso e una schiuma poco persistente che varia su tonalità rosee. L’aroma richiama ovviamente le ciliegie e i lamponi, che smorzano e bilanciano la nota acida tipica delle lambic. Nei diversi profumi si percepisce lo spunto dolce della frutta che s’intreccia ai sentori erbacei e ai leggeri accenni solforici.

Il sapore, fresco e aspro, ricorda il lampone e alcune percezioni funky, disegnando di fatto una bevuta divertente, rotonda e per nulla scontata, che tende sul finale secco a rilasciare accenni terrosi, legnosi e di nocciola. Via via che la birra si riscalda si percepisce il tocco morbido e dolce della ciliegia.

La potrete trovare su Hopt cliccando quì.

The Rare Barrel Seditious Ways OAK BA 2016

The Rare Barrel Seditious Ways OAK BA 2016

E’ una Sour/Wild Ale da 6,9 %vol dalla particolarissima struttura organolettica che, differenziandosi dal solito sapore, disegna una birra affascinante e sofisticata.

Si presenta con un colore marrone intenso, accompagnato da un abbondante cappello di schiuma marrone chiaro particolarmente persistente. Al naso regala sentori di amarena, uva passa e frutta scura che si abbracciano a note di caramello e cioccolato senza rinunciare agli accenni acidi.

Il sapore pieno e complesso richiama l’amarena e l’uva passa, mentre sul finale si bilancia confermando i sentori percepiti all’olfatto. La bevuta è sostenuta da una buona carbonatazione, da un corpo medio e una spiccata nota acida, che non sovrasta il retrogusto persistente di toffee e amarena.

La potrete trovare su Hopt cliccando quì.

Torna all’indice!

Le migliori Birre Natalizie in un solo cofanetto!

Dai sapori speziati, sempre nuovi e fantasiosi sono le birre di Natale, un simbolo e una tradizione irrinunciabile per i paesi a grande cultura birraia, che ultimamente sta spopolando in Italia. Ovviamente nel Belpaese ancora sussiste una certa diffidenza nel concepire le Christmas Beer come una valida alternativa al classico brindisi di prosecco o spumante, ma l’apprezzamento per questa tipologia di birre è in continuo aumento. Quindi ecco un’idea regalo che raccoglie tante proposte artigianali di questa eccentrica varietà di birra.

Cofanetto Birre di Natale

Si tratta di un ricco cofanetto con 12 birre di Natale provenienti da ben 4 paesi differenti (Belgio, Francia, Scozia e Irlanda). Al suo interno prevede:

5ff864a91a8c14448e7f8e0c
  • Delirium Christmas, la bionda natalizia da 10 %vol della Brasserie Huyghe. Speziata e calorosa, dai toni ambrati tendenti al rosso, possiede aromi legnosi e caramellati, con sapori maltati e fruttati a cui si legano note di prugna e uva;
  • Gordon Xmas, la rossa da 8,8 %vol della Gordon. Anch’essa dalla spiccata speziatura e calorosità, possiede un colore rosso rubino e un cappello di schiuma bianca, vellutata e particolarmente persistente. Dai decisi aromi maltati, arricchisce il suo profumo con particolari note torrefatte, di cioccolato e caramello. Al sorso, cremosa e zuccherina, seduce in particolare con i suoi sentori di spezie, miele e frutta secca che lasciano sul finale uno spazio aromatico e tendenzialmente secco;
  • Bush de Noël, la scura di Natale da 12 %vol della Brasserie Dubuisson (birrificio più antico della Vallonia nato nel 1769). Si tratta di una delle birre natalizie più bevute in Belgio che deve la sua particolarissima colorazione rossa ramata al cospicuo uso di malti caramello. Il suo aroma fruttato e intenso è il risultato di una particolare e tradizionale tecnica di “luppolatura a crudo” che consiste nell’inserire i luppoli nel tino durante la maturazione della birra;
  • St Feuillien de Noël, la bruna da 9 %vol della Brasserie St-Feuillien. Si tratta di una birra dai riflessi ramati e una generosa schiuma compatta e persistente che, dopo la lunga maturazione, sprigiona aromi delicati di spezie, caramello e malto torrefatto. Il sapore, elegante e cremoso, richiama con grande equilibrio i malti caramellati e l’amaricatura dei pregiati luppoli;
  • Gauloise Christmas, la Bière de Noël da 8,1 %vol della Brasserie du Bocq. E’ una birra scura dall’aspetto opaco, con una schiuma soffice, bianca, generosa e poco persistente. Al naso si percepisce una complessa struttura odorosa che disegna spiccati profumi di coriandolo e liquirizia con leggeri sentori di cioccolato e frutti, a cui si accosta un distinto aroma alcolico. In bocca è particolarmente rotonda e coinvolgente, con un piacevole sapore di malti che sul finale lasciano spazio a un tenue amarognolo.
  • St. Bernardus Christmas Ale, la nera da 10 %vol del St. Bernardus. Nello stile delle famose “quadruple” d’abbazia, questa birra utilizza lo stesso ceppo di lievito dal 1946. Complessa e speziata, si presenta con un colore nero intenso, sostenuto da una generosa schiuma beige particolarmente persistente. Al naso regala una grande struttura aromatica con note di uva, caramello e spezie. Al sorso la complessità s’intensifica con sapori di frutta candita e un finale decisamente sostenuto dalla forza alcolica;
  • N’Ice Chouffe, l’ambrata da 10 %vol della Brasserie d’Achouffe. Vestita da tonalità brune scure, si accompagna a un grande cappello di schiuma beige. Delicata e speziata al timo e al curaçao, al naso propone note i frutti secchi, cioccolato e spezie. Particolarmente corposa e avvolgente, al palato regala sofisticati accenti di malto torrefatto che sul finale lasciano spazio a una raffinata nota speziata.
  • Père Noël, l’ambrata da 7 %vol della Brasserie De Ranke. Differente dalle altre Bière de Noël, la Père propone una struttura decisamente orientata sui luppoli. Prodotta con malti chiari, caramellati, luppoli aromatici e spezie, il suo gusto si arricchisce dall’aggiunta di liquirizia. Dal sofisticato colore ambrato e dalla schiuma generosa, fitta e particolarmente persistente, propone aromi agrodolci che migliorano nel tempo. Nell’aroma si percepiscono decise note fruttate che virano verso sentori più amari. Al palato, il caramello, lo speziato con note di cannella e liquirizia e gli agrumi disegnano un grande equilibrio che lascia posto successivamente a un finale relativamente secco.
  • Einstok Icelandic Toasted Porter, la particolare birra nera da 6 %vol della Einstok Olgerd. Tostata e delicata, si presenta con tonalità nere e un generoso cappello bruno di schiuma. Dall’aroma di malto torrefatto, cioccolato e caffè, propone al gusto sapori arrostiti, caffè espresso e cioccolato.
  • Anchor Christmas Ale, la scura da 6,7 %vol della Anchor Brewing Company. Speziata e calorosa si presenta con un elegante colore scuro, arricchito da riflessi rubino. La schiuma beige è generosa, compatta e persistente. Al naso si percepiscono spiccati aromi di spezie, cannella, sciroppo d’acero e caramello, mentre al gusto, particolarmente equilibrato e beverino, si apprezzano richiami di cacao e toffee che persistono nel retrogusto. Buona la secchezza finale.
  • Anosteké Cuvée d’Hiver, la francese ambrata da 8 %vol della Brasserie du Pays Flamand. Considerata una delle migliori Saison IPA del 2016, è una birra speziata e calorosa che si presenta in tonalità ambrata con riflessi rossicci e una schiuma beige fitta e persistente. Al naso si percepiscono aromi di malto, frutti, erbe spezie e anche accenni legnosi. In bocca si ritrovano sapori di spezie, caramello, malto arrostito, frutti ed erbe. Grazie al corpo vellutato e alla carbonatazione sottile ed elegante, il finale risulta speziato e maltato.
  • Leffe de Noël, la christmas ale da da 6,6 %vol dell’Abbaye de Leffe. Prodotta dallo storico stabilimento belga, è una birra che si presenta in veste ambrata con un generoso cappello di schiuma densa e particolarmente persistente. Al naso richiama sentori di chiodi di garofano e cannella, aromi tipici dei classici biscotti natalizi. Tuttavia il profumo risulta efficacemente bilanciato sia dalla nota amara che dall’accenno alcolico, i quali sostengono tutta la struttura organolettica. In bocca, il sorprendente equilibrio fornito dal connubio tra il dolce e il leggero sentore di castagno, disegna una bevuta intensa e coinvolgente.

Potrete trovare questo kit su Hopt cliccando quì.

Torna all’indice!

L’ispirazione profuma di birra artigianale? Ecco gli stili giusti

Può succedere però di preferire altri stili rispetto alle speziate birre di Natale. Ebbene anche in questo caso la grande varietà della birra può essere d’aiuto, con proposte differenti e sapori decisamente unici. Di seguito alcune idee regalo per stupire con classe e fantasia tutti gli appassionati di birra artigianale.

Fremont Anniversary Pack

Fremont Anniversary Pack

Si tratta di un pregiato kit che comprende alcune perle rare e deliziose del birrificio Fremont di Seattle, Washington. Il pacchetto comprende le proposte realizzate per il decimo e undicesimo anniversario del birrificio, ma anche la produzione che è stata catalogata come la birra numero 4000.

In particolare, nel pacchetto ci sarà la Fremont 10th Anniversary Stout 2020 Bourbon BA, birra nera invecchiata in botti di bourbon, ricca e complessa; la Fremont 11th Anniversary Stout 2020 Bourbon BA, birra scura potente, rotonda e complessa, con note di pane tostato, cioccolato, bourbon e caffè; la Fremont Brew 4000 Bourbon Barrel Aged, birra invecchiata in botti di bourbon dal colore marrone, che rivela sapori di legno, frutta secca, caramello, melassa e vaniglia.

Inoltre per tutti i collezionisti ci sarà il bicchiere da 33 cl, un apribottiglie e una borsa marchiati Fremont. Potrete trovare questo kit su Hopt cliccando quì.

Cofanetto Una Birra, Uno Stile!

Cofanetto Una Birra, Uno Stile!

Si tratta di un gigantesco cofanetto con cui è davvero impossibile annoiarsi. All’interno del kit ci saranno 18 birre per 18 stili diversi, provenienti da 11 paesi differenti. In particolare si potrà degustare:

  • Tripel Karmeliet, il cult belga da 8,4 %vol della Brasserie Bosteels. Una birra artigianale in stile Tripel dal colore dorato e schiuma cremosa. Al naso si rivela raffinata e complessa, con sentori di vaniglia e banana tipici del lievito utilizzato, i quali s’intrecciano ai profumi agrumati del luppolo Styrian. In bocca si percepiscono gli accenni di cereale, seguiti da armoniose note di luppolo Styrian. La sua consistenza secca e cremosa rende questa Tripel perfettamente equilibrata.
  • Westmalle Dubbel Brune, la Dubbel da 6,5 %vol della Abbaye de Westmalle, prodotta nell’abbazia trappista di Notre Dame de la Trappe du Sacré Cœur. È una birra dal colore mogano che sviluppa nel bicchiere una schiuma beige, abbondante e persistente. Al naso sprigiona un aroma potente e maltato dai sentori di fiori, toni alcolici caramellati e lievito. In bocca, la finezza è evidente. Si notano subito la liquirizia, il caramello leggermente bruciato, toni di tostatura e l’ottima nota amarognola secca e persistente.
  • Abt 12, la Quadrupel da 10 %vol della St. Bernardus, eletta la migliore birra del mondo nel 2005. Si tratta di una birra forte, che sfoggia profumi molto fruttati e note tostate che ricordano il malto caramellato e la liquirizia. In bocca appare molto zuccherata, mentre la debole effervescenza sostiene sapori tostati e fruttati. Sul palato inoltre sopraggiungono leggere punte speziate, che ricordano la liquirizia e il pepe. A fine degustazione seguono sapori di cioccolato, prugna secca e acquavite, che riscaldano la gola e chiudono la bevuta.
  • Original Pale Ale, la bionda australiana da 4,5 %vol della Coopers Brewery. E’ una birra dal grande carattere fruttato e sapore robusto, che può vantare dell’esperienza più che centenaria del birrificio e del processo di rifermentazione in bottiglia che le consente di affinare i sapori. La Coopers Pale Ale si presenta con un colore giallo dorato leggermente torbido, dovuto al lievito impiegato nel processo di rifermentazione in bottiglia. Al naso si percepiscono aromi fruttati di luppolo e leggeri profumi di malto, mentre in bocca è ben equilibrata e la rotondità dei malti rivela un’amarezza moderata e poco persistente.
  • Vitus, la Wheat Beer da 7,7 %vol della Weihenstephaner, eletta la migliore birra al mondo nel 2011. E’ una birra di grano dal gusto ricco e imponente, prodotta in Baviera secondo la legge della purezza tedesca (Reinheitsgebot) dal più longevo birrificio in attività al mondo, il Bayerische Staatsbrauerei Weihenstephan (attivo dal 1040). Si presenta con un colore ambrato scuro e un generoso cappello di schiuma. Essendo una birra non filtrata prima dell’imbottigliamento, possiede una leggera colorazione opalescente dovuta all’utilizzo del grano in ricetta. Al naso sprigiona un aroma fruttato e speziato, impreziosito da accenni eleganti di agrumi e banana. Tuttavia nella struttura olfattiva s’intuisce chiaramente l’influenza del lievito, che sostiene e amalgama magistralmente il complesso bouquet di profumi. In bocca, l’attacco è reso particolarmente vellutato dalla presenza del grano. Gusti fruttati con piacevoli lineamenti di banana e agrumi si uniscono al sapore acidulo del limone, mentre il lievito apporta delle note che evocano i chiodi di garofano. Il finale diventa secco in modo graduale e offre punte sfiziose di amaro.
  • Saison Dupont, la Saison da 6,5 %vol della Brasserie Dupont prodotta dal 1844. Fermentata con luppoli freschi raccolti alla fine dell’estate, questa birra che matura durante l’inverno arrivava al culmine nei primi mesi di primavera! Dal colore giallo dorato e lievemente opalescente, quando versata nel bicchiere, forma una schiuma bianca e persistente che decora attraverso i “Merletti di Bruxelles” le pareti del bicchiere. Al naso sprigiona un forte odore di lievito, che lascia trasparire qualche accenno maltato. Riscaldandosi, l’odore diventa più fruttato e iniziano a essere percettibili gli aromi di luppolo. In bocca si percepisce il fruttato e il dolce, ma immediatamente segue un vago sentore di luppolo, la cui nota amara sale di potenza durante la degustazione. L’amarognolo arriva rapidamente al culmine prima di essere raggiunto sul finale da sapori mielati e fruttati che addolciscono l’insieme.
  • Hoegaarden Wit-Blanche, la Witbier da 4,9 %vol della Hoegaarden. Si presenta in un coinvolgente biondo torbido, grazie ai lieviti in sospensione, e un particolare cappello di schiuma bianca, fine, cremosa e persistente. Prodotta con coriandolo e scorze di limone, al naso produce piacevoli sentori fruttati e speziati, che evocano gli agrumi e il luppolo. Al palato si ritrovano sapori molto simili agli aromi, grazie al richiamo fruttato e alla nota dolce del coriandolo. Un amaro gradevole prevarica sul finale.
  • Petrus Rood Bruin, la Sour/Wild Ale in stile Oud bruin da 5,5 %vol del Brouwerij De Brabandere (Bavik). Si presenta con un particolare colore marrone dalle tonalità mattone scuro e un abbondante cappello di schiuma beige, fine e particolarmente persistente, che lascia sul bicchiere una versione alternativa dei “Merletti di Bruxelles”. Al naso si percepiscono sentori acetati di vino rosso, ma anche note legnose, maltate e terrose. Inoltre si delineano velatamente accenni erbacei e floreali di luppolo. Il gusto risulta granuloso e caramellato, con richiami di prugna, vino rosso, noci, ma anche lineamenti terrosi, ammuffiti e floreali. Nel complesso, grazie a una carbonatazione ben dosata e un corpo medio, si rivela una birra complessa ma divertente, dal finale tendenzialmente secco.
  • O’hara’s Irish Stout, la scura da 4,3 %vol del Carlow Brewing Company. Si presenta con un intenso colore nero e una generosa testa di schiuma densa e persistente di color nocciola. Al naso si percepiscono aromi di caffè, cioccolato, caramello e leggeri accenni di liquirizia. In bocca risulta particolarmente corposa e liscia, con sentori che richiamano note dolci di cioccolato e accenni amari bilanciati da un lieve caramello. Il finale tendenzialmente secco, rilascia un retrogusto con velate sfumature erbacee di luppolo e malto arrostito.
  • All Day IPA, l’American Ipa da 4,7 %vol del birrificio americano Founders Brewing Company, leggera e rinfrescante. Di colore biondo con sfumature ambrate, regala una leggera schiuma bianca poco persistente. Al naso sprigiona aromi di pesca, pompelmo, malto, erbe e caramello, mentre al palato si avvertono i sapori di frutti, agrumi, pompelmo, pesca, luppolo, malto, pino, fiori ed erbe.
  • Grand Prestige, la Quadrupel da 10 %vol del birrificio Hertog Jan, vincitrice della medaglia d’oro al World Beer Cup 2014. Con i suoi gusti ricchi e complessi, ispirandosi ai grandi vini, questa birra potrà invecchiare per diversi anni in cantina. Si presenta con un colore bruno-ambrato dai riflessi rosseggianti e una schiuma densa , persistente e compatta di color beige. Al naso offre aromi fruttati, speziati ed erbacei accompagnati da note di banana e vaniglia. In bocca, si riscopre un gusto morbido ed erbaceo con tocchi di malto, spezie, frutta secca e liquore.
  • Camden Hells Lager, la Pale Lager da 4,6 %vol del Camden Town Brewery, bionda, luminosa ed elegante. Fresca e delicata, questa birra, prodotta in Inghilterra con lievito e luppolo bavarese, si presenta di colore biondo pallido e con una schiuma bianca fine e compatta. Al naso offre aromi di malto, pane tostato, luppolo, erbe e agrumi. In bocca, ci sono sapori di erbe, malto, luppolo, cereali e frutta. Leggera e frizzante, risulta essere molto rinfrescante grazie al finale lievemente amaro.
  • Celtus, la Speciale American Barleywine da 8,7 %vol realizzata dalla collaborazione tra il birrificio greco Seven Island Brewery e il birrificio estone Sori Brewing. Questa birra si presenta in veste ambrata con una fine schiuma beige persistente e cremosa. Al naso sprigiona aromi zuccherini di canna, pane integrale, caramello e castagna. In bocca si percepisce il piacevole calore del pronunciato grado alcolico, accostato a sapori di estere, fenolo, banana, zenzero, pane di segale e chiodi di garofano.
  • Amager Extravaganza, la Saison danese da 5 %vol del birrificio Amager Bryghus, dal colore giallo dorato che si accompagna a una schiuma bianca, densa e mediamente persistente. Tendenzialmente limpida, al naso propone particolari profumi di cereali. In bocca offre un sapore intenso di cereale, che si accompagna alle delicate note amare di luppolo che provocano una leggera astringenza. La bevuta è gradevole e allegra.
  • Mega Moka, la Porter da 6,1 %vol realizzata dalla collaborazione tra il birrificio italiano Birra del Borgo e il birrificio Elysian di Seattle (la città americana del caffè). Per realizzare questa birra sono serviti 35 kg di caffè, che conferiscono un’intensa tonalità nera con riflessi rubino e colorano la schiuma, abbondante e persistente, di un particolare marroncino. Al naso sopraggiungono intense note di caffè in chicchi, caffè freddo e leggeri sentori di cioccolato. In bocca si ritrovano gli stessi accenni percepiti al naso, con l’aggiunta di caramello salato e liquirizia. Il corpo medio e la poca amarezza disegnano una bevuta lineare dal finale secco.
  • Jaipur, la IPA pluripremiata da 5,9 %vol del birrificio inglese Thornbridge Brewery. Si presenta con una veste bionda leggermente velata, a cui si accostano eleganti riflessi arancioni e una schiuma bianca, fine, cremosa e particolarmente persistente. Al naso sprigiona eleganti note fruttate e agrumate, ricordando l’arancio, il mandarino, il mango, l’ananas e la pesca bianca. In bocca diventa coinvolgente, iniziando la bevuta con un profilo dolce e maltato che in seguito, trasformandosi in un intenso amaro, accompagna tutta la degustazione. Il retrogusto amaro, ma delicato, persiste sul finale con note vegetali e scorza di pompelmo.
  • Salty Kiss, la Sour/Wild Ale in stile Gose da 4,1 %vol del Magic Rock Brewing. La Salty Kiss di Magic Rock nata dalla collaborazione con il birrificio Kissmeyer Beer, si presenta in un colore dorato velato e un’abbondante schiuma bianca e persistente. Prodotta con uva spina e sale marino, al naso propone i classici sentori frizzanti e fruttati dello stile, come accenni che ricordano il vino, lo champagne, il limone, l’arancia e la mela verde. Il corpo leggero e la carbonatazione media creano un gusto piacevole, aspro e rinfrescante che ricorda sapori maltati e fruttati simili ai profumi percepiti precedentemente al naso. La tipica salinità di questa birra rende la struttura organolettica perfettamente equilibrata.
  • Delicatessen, la Rauchbier francese da 6,5 %vol della Brasserie Sainte Crucienne. Dal colore ambrato e dalla leggera schiuma fine e biancastra, propone aromi maltati, affumicati e legnosi che ricordano la quercia. Al palato si ritrovano accenni di caramello, malto affumicato e legno.

Potrete trovare questo kit su Hopt cliccando quì.

Torna all’indice!

Homebrewing che passione! Facciamo la birra artigianale in casa

L’homebrewing è una passione che in questi anni ha raccolto tantissimi apprendisti birrai, i quali hanno trasformato il piano cottura in un perfetto birrificio d’appartamento. Ebbene, perché non pensare allora a un regalo capace di produrre non solo una birra artigianale, ma 10, 100, 1000 grazie a un pratico kit di brassaggio? In questo caso però dovremmo fare una distinzione, in quanto sul mercato è possibile trovare davvero di tutto a prezzi decisamente esorbitanti.

Vuoi ottenere un buono sconto di 5€ da spendere sullo shop di Birramia? Iscriviti alla Newsletter e segui le indicazioni!

I kit per homebrewing si dividono in fermentatori sia di acciaio inox che di plastica. I prezzi per queste attrezzature sono ovviamente differenti, per cui è meglio valutare se il fortunato ricevitore del dono sia un birraio provetto oppure un appassionato alle prime armi. Inoltre esistono kit fai da te che permettono di realizzare birra fin da subito, con i pratici malti pronti, e altri pacchetti che possiedono esclusivamente le attrezzature. Vediamo qualche idea.

Fermentatori

Kit Homebrewing con fermentatore in plastica con malto pronto

kit birramia da 32 litri

Si tratta di un pratico kit in plastica per realizzare birra artigianale in casa. All’interno della confezione ci sarà:

  • Un fermentatore in plastica da 32 litri con termometro adesivo, gorgogliatore e coperchio;
  • Set rubinetto con relative guarnizioni;
  • Densimetro e cilindro di misurazione
  • Sanificante;
  • Scovolino per una pulizia approfondita delle bottiglie;
  • Avvinatore per il risciacquo delle bottiglie
  • Tappatrice e tappi
  • Malto pronto per realizzare subito una birra

Potrete trovare il kit sullo shop Birramia oppure su Ebay cliccando quì.

Kit Homebrewing con fermentatore in acciaio inox con e senza malto pronto

Kit Homebrewing inox con e senza malto pronto

Si tratta di un kit di fermentazione in acciaio inox per realizzare birra artigianale in casa. Questo tipo di materiale è qualitativamente migliore rispetto alla plastica, in quanto a lungo andare non tende ad assorbire gli odori e, se correttamente trattato, rimane sempre lindo e splendente. All’interno della confezione ci sarà:

  • Un fermentatore inox 18/10 da 30 litri completo di coperchio (con foro per gorgogliatore), guarnizione e termometro adesivo;
  • Un rubinetto a sfera da 1/2 con beccuccio;
  • Densimetro e cilindro di misurazione;
  • Un Tubo Alimentare, con lancia riempibottiglie automatica.

Il kit è acquistabile su Ebay con e senza malto pronto cliccando quì.

Sistema All In One

Brew Monk

Brew Monk - Bollitore per produzione della birra tutto in uno.

Si tratta dell’ultimo ritrovato in termini di birrificazione casalinga. L’homebrewing, infatti, è un continuo ingegnarsi di pentole, strumenti auto-costruiti e altri progetti dalle fantasie più sfrenate. A tale proposito, esistono sistemi detti “All in One” che possiedono tutto il necessario per realizzare birra artigianale in casa (fermentatore escluso) in modo semplice, veloce e tecnologico.

5ff864a91a8c14448e7f8e0c

Uno dei migliori modelli è senza dubbio il Brew Monk, un sistema interamente in acciaio inox opaco AISI 304 che mescola, filtra e cuoce nella stessa pentola fino a 30 litri di birra. Attraverso l’unità di controllo con display digitale, sarà possibile controllare l’intero processo di produzione. Inoltre, grazie al un tubo integrato con dischi filtro (in acciaio inox), non ci sarà più necessità di fondi filtranti. Con una potenza di 2500 Watt, uno dei più potenti sul mercato, si porterà rapidamente il mosto a ebollizione.

E’ possibile acquistare il Brew Monk su Amazon cliccando quì.

Klarstein Maischfest

Klarstein Maischfest

Un altro sistema All in One, ma decisamente più economico, è il Klarstein Maischfest che, in base al modello desiderato, permette di realizzare 25, 30 e 35 litri di birra artigianale. Interamente realizzato in acciaio inox AISI 304, il Klarstein Maischfest si compone di tutto il necessario per la preparazione semplice e veloce della birra (serpentina di raffreddamento inclusa).

Possiede un display LCD per una semplice impostazione di temperatura, tempo di cottura e potenza desiderata. Sono inoltre disponibili due livelli di potenza: il primo, da 1500 W, permette di mantenere la temperatura ideale nel processo di ammostamento; il secondo, da 3000 W, serve a portare il mosto a ebollizione durante la luppolatura (mentre il display mostrerà sempre la temperatura in real time della caldaia).

E’ possibile acquistare il Klarstein Maischfest su Amazon cliccando quì.

Buona birra a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.