Lo stile Session IPA

0
12
Lo stile Session IPA
Lo stile Session IPA

Il luppolo nella birra rispecchia il carattere che può essere delle volte rude e pungente, altre raffinato e delicato! In ogni birra questo prezioso fiore lascia un segno particolare, che in alcuni casi rappresenta uno vero e proprio stile brassicolo. Ne sa qualcosa lo stile IPA che ha fatto del luppolo il suo punto di forza. Ma chi ama l’amaro luppolato sa bene che oltre al classico IPA, è possibile trovare altre specialità che hanno fatto del luppolo un solido pilastro come lo stile Session IPA.

Un po’ di storia…

L’origine del termine Session non è molto chiara, ma si ritiene che sia stato coniato in Inghilterra durante la Prima Guerra Mondiale.  A quel tempo l’industria adibita alla costruzione delle munizioni fu sottoposta ad un enorme carico di lavoro, che gravò in modo inesorabile sulla manovalanza. I lavoratori dovettero intensificare la produzione, per consentire ai rifornimenti di arrivare in tempo alle truppe impegnate sul fronte.

Per ovviare a quel grande carico di stress che alla lunga poteva creare problematiche, furono introdotte delle pause di qualche ora (sessioni) in cui i lavoratori potevano staccare dal pesante lavoro e concedersi qualche birra. Ovviamente la pausa non era un momento di bisboccia ma un semplice svago. Per cui coscienti che in seguito sarebbe iniziato un nuovo turno lavorativo, si preferiva gustare delle birre più leggere senza però rinunciare al gusto intenso del luppolo. Da questa consuetudine ebbe origine il termine “birre da sessione”. Data la provenienza britannica, la scuola brassicola inglese ha investito molto su questo tipo di birra, incrementando la produzione di tantissime birre denominate session che richiamano stili inglesi.

Lo stile Session IPA

Lo stile Session IPA è da molti considerato un derivato del classico IPA. Ma la storia che avvolge le birre da sessione smentisce l’errata accomunanza. Nonostante il profilo aromatico apparentemente simile alle IPA che risultano più cariche di alcol, le session abbinano l’aroma al sottile grado alcolico compreso tra i 3 e i 4,5%vol.

Inoltre le session IPA risultano avere:

  • un amaro persistente;
  • un corpo leggero, che unitamente al grado alcolico permettono una bevuta più allegra;
  • il finale secco;
  • il colore tendente al dorato.

Considerazioni

Lo stile Session IPA racchiude il piacere di una bevuta importante e complessa, al grado alcolico sottile e delicato. Gustato nei mesi estivi risulta particolarmente beverino e dissetante. Ma per gli amanti del luppolo non mancherà sicuramente occasione di degustarla anche durante il freddo inverno!

Buona birra a tutti.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.