Birra #AndraTuttoBene. La novità di uno stile solidAle

0
42
Birra #AndraTuttoBene
Birra #AndraTuttoBene

Cosa sono i supereroi? Sono personaggi armati di coraggio e nobiltà d’animo che combattono le insidie sulla Terra. Solitamente sono frutto dell’immaginazione, ma delle volte si trasformano in persone che rischiano la propria vita per il bene comune. Purtroppo è quello che sta accadendo nelle ultime settimane. Dove angeli che indossano camici e divise si sacrificano costantemente per combattere un nemico invisibile. Anche se non basterebbe un semplice “grazie” per il coraggio di queste persone, esiste chi, a suo modo, tenta di dare una mano a coloro che sono schierati in prima linea di fronte a questa terribile pandemia causata dal Coronavirus. E’ il caso del Forum Iulii di Cividale nel Friuli. Un birrificio artigianale che attraverso la birra #andratuttobene aiuta la Protezione Civile e l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine.

Il Birrificio

Il Forum Iulii è un birrificio artigianale che nasce all’interno di una vecchia falegnameria ristrutturata. La qualità birraia è frutto di un’attenta selezione delle materie prime, in particolare dell’orzo che lo stesso birrificio produce con coltivazione biologica. Il Forum Iulii commercia i propri prodotti, in Italia e all’estero, attraverso il marchio Grana40. L’insolito nome deriva dalla carta abrasiva frequentemente utilizzata in falegnameria, per levigare e pulire le superfici. Ma l’appellativo è anche un omaggio al territorio in cui nasce l’attività agricola. Infatti sorge nel “Triangolo della Sedia”, un luogo che si rivela centro mondiale nella produzione delle sedie.

L’Iniziativa: Birra #andratuttobene

Per ogni confezione da 12 birre da 33 cl (costo 30 euro), il birrificio donerà 5 euro per l’emergenza Coronavirus. L’acquisto potrà essere fatto sul sito www.andratuttobene.it. Le birre verranno spedite a casa nel massimo rispetto delle condizioni igenico sanitarie. L’iniziativa della birra #andratuttobene racchiude tre tipologie birraie:

  • La Chiara (4,6 %vol.). Si tratta di birra bionda a bassa fermentazione in stile Helles. Al naso regala note dolci derivanti dai malti chiari e delicati sentori erbacei e floreali dei luppoli europei. Il corpo si rivela particolarmente leggero e beverino, con un finale mediamente secco ed equilibrato. Una birra ottima per essere degustata con primi piatti, focacce e pizze;
  • L’Ambrata (3,5 %vol.). E’ una Session IPA ad alta fermentazione e dalla gradazione particolarmente contenuta. Al naso presenta un tripudio di aromi derivanti dai luppoli americani e pacifici. In particolare si va dal frutto della passione alla resina di pino, dalla pesca bianca al melone giallo. Attraverso il corpo leggero, riserva una bevuta vivace che regala emozioni ad ogni sorso. Ristoratrice e rinfrescante, si rivela particolarmente adatta con aperitivi e piatti freddi.
  • La Scura (5,6 %vol.). Birra in stile Porter ad alta fermentazione che viene sapientemente rivisitata in chiave americana. Al naso spuntano note di cacao e caffè. Dal corpo pieno e morbido rivela una bevuta dal finale leggermente dolce. Il dolce finale è efficacemente bilanciato dalle note amarognole dei malti tostati e dal luppolo. Perfetta da abbinare ai dolci a base di caffè o cioccolato, ma anche con arrosti o carni affumicate.

Considerazioni

Commenta Samira Dorbolò, titolare del birrificio: “Questo progetto ha una duplice valenza per noi. Da un lato aiutare chi sta lavorando e si sta sacrificando in prima linea per la salute di tutti noi. Dall’altro sostenere la nostra produzione, il lavoro dei nostri dipendenti e la filiera agricola del territorio. Questo ci permette di produrre una birra artigianale con ingredienti di prima qualità, provenienti in gran parte dalla nostra attività agricola e che già inizia a sentire il contraccolpo economico dell’emergenza”.

L’etichetta riporta un arcobaleno. La particolare immagine è il simbolo di queste settimane, che rappresenta l’impegno di ogni italiano nel rispettare le nuove regole utili per ridurre il contagio sentendosi però vicini e solidali. Puntualizza Dorbolò: “E’ un messaggio di speranza che vogliamo contribuire a veicolare attraverso il nostro prodotto”.

Una bellissima iniziativa che unisce solidarietà e gusto birraio. Ma sopratutto è un progetto che “fa bene a chi fa del bene“! Attraverso l’acquisto online, chiunque potrà dare il proprio contributo vedendosi recapitare direttamente a casa delle ottime birre artigianali.

Buona birra a tutti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.