venerdì, 18th Gennaio, 2019
Lo Starter del Lievito

Il lievito svolge l’importante compito, di fermentare il mosto, trasformando gli zuccheri presenti, in alcool per la nostra birra.  Può capitare però, che per svolgere la sua importante azione, sia necessario aiutare il lievito a moltiplicarsi. In questo caso si ricorre allo starter del lievito.

Per quali motivi va fatto uno starter del lievito?

Può succedere che il lievito non sia sufficientemente pronto a iniziare il processo di fermentazione, e questo può dipendere da:

  • Densità troppo elevata del mosto. Succede di solito con una densità OG superiore ai 1065;
  • Scadenza del lievito. Quando esso supera la data di scadenza, può essere utile, fare uno starter per moltiplicare le cellule potenzialmente vitali;
  • Fermentazione di lieviti lager. Per favorire la fermentazione a basse temperature, è consigliabile fare uno starter ad una temperatura ambiente;
  • Velocizzare la fermentazione. Si decide di effettuare uno starter, in quanto le cellule moltiplicate, sono in grado di far partire la fermentazione più velocemente, rispetto ad un inoculo standard.

Lo starter del lievito, può essere fatto sia con lieviti liquidi che con quelli secchi. Non esiste molta differenza tra le due varianti, se non per una questione conservativa ed economica..

Per i lieviti liquidi, fare lo starter, può portare benefici alle cellule, che essendo stressate, riescono a lavorare meglio e con meno fatica. Oltre che per una questione economica, in quanto la variante liquida, ha un costo più elevato rispetto a quella secca. Conviene effettuare uno starter, quando bisogna inoculare un quantitativo di lievito maggiore.

Per i lieviti secchi, invece lo starter, porta ad una rapida idratazione e nutrimento delle cellule, che sono rimaste disidratate. Questa condizione, comporta un inizio di fermentazione più lento. In questo caso lo starter, è un rapido innesco alla fermentazione. Per questa variante di lievito, lo starter, non è sempre necessario, specie se si intende moltiplicare il numero delle cellule, in quanto considerando il costo esiguo, si possono acquistare più unità.

Ricapitolando, quando fare lo starter non è indispensabile?

  • La densità del mosto è sotto i 1050;
  • Il mosto non è tanto. Uguale o minore di 10 lt.
  • Si utilizzano più quantità di lievito.

Nei prossimi articoli, approfondiremo questo argomento, vedendo l’occorrente e quali passaggi bisogna compiere per fare uno starter.

Buona birra a tutti

Il birraio matto

Tags:

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.