L’acqua ingrediente fondamentale della birra

L’acqua fa parte degli ingredienti fondamentali della birra.

Ingrediente che spesso viene lasciato al caso ma che, diventa fondamentale per dare alla birra alcune caratteristiche organolettiche specifiche, che andranno a richiamare lo stile prescelto.

Qualche tempo fa non prestavo molta attenzione a questo ingrediente, dando per scontata la sua generalità,  fino a quando documentandomi da chi ne sapeva più di me, ho scoperto un mondo nuovo.

In seguito alle mie scoperte, ho cominciato a leggere spesse volte l’etichetta dell’acqua che utilizzavo in fase di mash, facendo attenzione soprattutto ai sali disciolti in essa.

Parlare dei sali disciolti nell’acqua è spesso compito arduo, in quanto nella mente di ogni singolo individuo nasce spontanea la domanda: ma incominciare a fare birra richiede una laurea in scienze chimiche?

Chiaramente la risposta a questa domanda è No!

Fare birra, per ogni singolo homebrewer, è prima di tutto una passione e non motivo di stress, o di master universitari.

Ma allora, perché perdere tempo a documentarsi su quali tipi di sali ci siano disciolti nell’acqua che utilizziamo per la produzione della birra?

Anche in questo caso la domanda trova una semplice risposta, in quanto sapere un pochino di più sul tipo di acqua che si utilizza darà alle birre una marcia in più, facendo la differenza con dei decisi caratteri organolettici, che sarà l’homebrewer stesso ad evidenziare.

Quindi conoscere il tipo di acqua che si utilizza nella produzione casalingo-brassicola, rappresenta decisamente per ogni homebrewer, il suo asso nella manica!!!

Ma veniamo al dunque: quali dettagli è importante sapere quando parliamo di acqua?

  1. Bicarbonati (HCO3);
  2. Calcio (Ca);
  3. Magnesio (Mg);
  4. Sodio (Na);
  5. Cloruri (Cl);
  6. Solfati (So)

Ognuno di questi sali ha un compito diverso, ma che insieme, trovando un giusto equilibrio, riescono a donare alla birra: corpo, rotondità, carattere e sapore.

Nei prossimi articoli andremo insieme a delineare i profili di questi sali, per cercare di controllare per quanto possibile la loro azione, in modo tale da poter conferire alla birra un carattere specifico, derivante dal suo stile e dalla sua storia.

Alla prossima…

il birraio matto

Tags:

Related Article

0 Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

FOLLOW US

GOOGLE PLUS

PINTEREST

FLICKR

INSTAGRAM

Advertisement

img advertisement

Archivies

Social