Come fare il Priming nella birra

0
Come fare il Priming nella birra
Come fare il Priming nella birra

La parte frizzante della birra è un aspetto che non va lasciato al caso. La carbonazione è una prerogativa essenziale e come tale dev’essere fatta bene per non provocare difetti alla birra, ma soprattutto per non farsi male durante la maturazione delle bottiglie. Dopo aver capito che cosa sia il priming, bisogna capire come va fatto per creare la giusta bollicina quando si fa birra in casa.

Come fare il Priming nella birra

Per fare il priming bisogna decidere a priori quale ingrediente utilizzare, in quanto ogni fermentabile ha una resa carbonativa differente. Un altro aspetto importante è capire in che percentuale si vuole carbonare la birra. Sebbene la preferenza del birraio incida particolarmente sulla frizzantezza è opportuno non superare gli standard previsti dallo stile desiderato, per non creare difetti importanti alla birra finita.

Stili CO2/Vol.

Ogni stile possiede una determinata percentuale di CO2 , appositamente pensata per portare equilibrio tra i sentori della birra e la carbonazione, che dovrebbe aiutare il gusto e la bevuta.

Ma come si fa a determinare quanto fermentabile aggiungere?

Per determinare la quantità di fermentabile da inserire una volta stabilito il volume da raggiungere, si effettua una moltiplicazione:

Esempio proporzione
QUINDI:

Tenendo presente che ogni fementabile ha un suo dosaggio (vedi link altri fermentabili), ipotizziando di voler fare il priming con lo zucchero inserito direttamente nel fermentatore con 23 lt di birra, e volendo raggiungere un volume di CO2 pari a 2,5 Vol/lt, si farà la seguente operazione:

Proporzione Priming

Temperatura d’imbottigliamento

Oltre al calcolo dei grammi di fermentabile  da inserire, bisogna tenere conto di un altro fattore molto importante, ovvero la CO2 già contenuta nella birra dopo la fermentazione. Bisogna considerare infatti, che la birra fermentata trattiene con se una percentuale di CO2 prodotta dal lievito durante il suo lavoro. Per determinare il contenutoTemperatura Vol CO2/Lt di CO2 presente nella birra, bisogna prendere in considerazione la temperatura raggiunta in fase di fermentazione, in quanto un liquido più è caldo e meno capacità possiede di trenere un gas soluto.

Come mostra la tabella (a fianco), una birra che fermenta ad una temperatura di 15°C avrà più CO2 rispetto ad una fermenta a 20°C. Ne deriva che il calcolo suggerito in precedenza diventa poco attendibile, in quanto per determinare accuratamente il priming da fare, bisognerà prendere atto anche del gas residuo.

Per ovviare a questo inconveniente la proporzione precedente dovrà essere modificata tenendo conto anche della temperatura di fermentazione.  Ipotizzando di fare il priming con lo zucchero che verrà inserito direttamente nel fermentatore con 23 litri di birra, e volendo ottenere sempre un volume di CO2 pari a 2,5 Vol/lt ad una temperatura di fermentazione di 25°C., la proporzione risulterà:

Proporzione con temp

Avendo considerato questi due importanti aspetti per fare il priming, si potrà procedere con 2 metodi:

  • aggiunta del fermentabile direttamente nel fementatore (primingnel fermentatore);
  • inserimento del fermentabile direttamente nelle bottiglie (priming in bottiglia).

Priming della birra nel fermentatore

  1. Bollire una soluzione di acqua e fermentabile in proporzione 50:50 (es.: 100 gr di zucchero e 100 ml di acqua), per 5/10 min;
  2. Raffreddare la soluzione prima d’inserirla nel fermentatore;
  3. Inserire la soluzione nel fermentatore e mescolare delicatamente con un mestolo sanificato;
  4. Imbottigliare.

Priming della birra in bottiglia

Questa tecnica prevede l’inserimento del fermentabile direttamente nelle bottiglie subito prima di porre il tappo. Nonostante sia un metodo più accurato, è richiesta la continua misurazione della quantità di fermentabile da inserire in relazione alla capienza delle bottiglie.

  1. Bollire una soluzione di acqua e fermentabile in proporzione 50:50 (es.: 100 gr di zucchero e 100 ml di acqua), per 5/10 min;
  2. Raffreddare la soluzione;
  3. Inserire la soluzione nelle bottiglie (fare attenzione alle dosi, si consiglia l’uso di una comune siringa);
  4. Imbottigliare.

ESEMPIO:

Ipotizzando di aggiungere 4 gr/lt di zucchero. Per una bottiglia da 0,50 cl la dose da inserire sarà 2 gr.

proporzione priming

Buona birra a tutti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.