Tra musica e bollicine. Una birra a Sanremo

0
21
Una birra a Sanremo
Una birra a Sanremo

Come ogni anno, il Festival della Canzone Italiana è uno degli eventi che fa più discutere. Tra canzoni di dubbio gusto, spettacoli che lasciano il tempo che trovano e tantissimi fiori, le polemiche e gli argomenti che scandiscono i momenti degli italiani sono tanti. Ovviamente non tutte le canzoni finiscono nel dimenticatoio, perché alcune proposte sono oggettivamente meritevoli del successo che trovano. Ma non essendo questa una sede dedita alla musica, vi starete chiedendo: cosa centra Sanremo in un portale di birra?

Pinguini Tattiti Nucleari
Pinguini Tattiti Nucleari

In effetti la musica qui non centra nulla! Ma per gli amanti della birra una correlazione al Festival della Canzone Italiana esiste. Lo spunto viene fuori da una band, che tra le bollicine di una famosa proposta brassicola ha tratto ispirazione. Stiamo parlando dei Pinguini Tattici Nucleari, una band musicale che porta lo stesso nome di una birra appartenente al gruppo scozzese BrewDog.

Tra musica e birra

BrewDog - Tactical Nuclear Penguin
BrewDog – Tactical Nuclear Penguin

La storia del birrificio inizia dall’idea di divulgare la passione per la birra artigianale. Nell’aprile del 2007, in una zona industriale del nord-est scozzese, si presenta al mondo BrewDog. Da quella data sono ormai passati 13 anni, in cui il birrificio ha scritto pagine di storia brassicola attraverso birre diventate dei veri cult.

Tra i tanti devoti del boccale, a trarre ispirazione da questi simboli della cultura birraia, figurano anche: Riccardo Zanotti, Nicola Buttafuoco, Lorenzo Pasini, Simone Pagani, Matteo Locati ed Elio Biffi, in arte i Pinguini Tattici Nucleari.

Come rivela il gruppo musicale nato alla fine del 2010 in provincia di Bergamo, il nome della band deriverebbe dalla birra Tactical Nuclear Penguin, prodotta nel 2009 dalla BrewDog.

La musica

Ma non è solo una questione di birra. Questi ragazzi vanno davvero forte! Attraverso il pezzo proposto per l’evento sanremese, s’intravedono collegamenti alla contemporaneità. Non è un inno a Ringo Starr, ma una riflessione a quelle stelle che pur brillando rimangono in secondo piano. Un po’ come fece il batterista dei Beatles rispetto a John Lennon e Paul McCartney.

Ringo Starr, nella penombra, fu un grande innovatore della musica. Quest’icona rappresenta quindi una metafora che dovrebbe incitare tutte quelle stelle minori, che brillano di luce propria, ad avere la giusta rivincita perché il loro talento non vada sprecato.

Ritornando alla birra, nel frattempo che il Festival di Sanremo proclami il vincitore della 70° edizione, questi ragazzi hanno portato sul palco dell’Ariston un piccolo granello di cultura brassicola. Un dettaglio non indifferente che manterrà riservato un posto d’élite nel cuore di tanti appassionati di birra. E’ il caso di dire: bravi ai Pinguini Tattici Nucleari! 🙂

AGGIORNAMENTO 09-02-2020

E’ doveroso informare chi non avesse seguito il Festival di Sanreno, che i Pinguini Tattici Nucleari hanno conquistato il podio arrivando in terza posizione. Complimenti! 🙂

Buona birra a tutti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.