San Gabriel: il primo birrificio artigianale sponsor del Giro d’Italia 2020

0
23
San Gabriel: il primo birrificio artigianale sponsor del Giro d'Italia 2020
San Gabriel: il primo birrificio artigianale sponsor del Giro d'Italia 2020

E’ iniziato, meno di una settimana fa a Palermo, il Giro d’Italia 2020, una delle manifestazioni ciclistiche più importanti e amate da italiani e non. Tante le novità della 111ª edizione che, tra percorsi inediti e lo svolgimento in autunno, vede per la prima volta un birrificio artigianale preferito alle marche di birra industriale. Si tratta del birrificio trevigiano San Gabriel che, tra stupore ed emozione del titolare Gabriele Tonon (ex ciclista), è scelto dagli organizzatori della RCS per accompagnare in tutta la penisola le tappe del Giro d’Italia 2020.

San Gabriel, un birrificio da sempre legato allo sport

San Gabriel ufficializzazione giro d'Italia 2020

Innegabile la soddisfazione e l’orgoglio provati dal birrificio San Grabriel, una realtà birraia di Borgo della Birra a Levada di Ponte di Piave (TV). Si tratta di un birrificio da sempre caratterizzato dalla grande passione ciclistica e per lo sport in generale. Infatti oltre al birrificio, alla torrefazione Piave Caffè e alla particolare Osteria della Birra, all’interno del borgo si trova allestita un’area espositiva dedicata a Renzo Tonon, con bici da corsa storiche e antichi cimeli.

L’azienda sostiene e promuove iniziative sportive – commenta Gabriele Tonon, titolare del San Gabriel ed ex ciclista -. Siamo sponsor di squadre ciclistiche giovanili, amatoriali e di rugby, oltre a creare eventi dedicati allo sport“.

La vicinanza con lo sport e in particolare col ciclismo vede da sempre il San Gabriel al centro di eventi come “Campioni a tutta birra“, appuntamenti che hanno ospitato grandi campioni della bici come Francesco MoserAlessandro BallanClaudio Chiappucci. Inoltre ogni anno si organizza una cicloturistica che porta ciclisti e appassionati a ripercorrere un tragitto lungo il Piave in onore degli Zatterieri del Piave, i quali per secoli hanno attraversato le acque del fiume dal Cadore fino a Venezia.

birra sport

Dalle iniziative che sanciscono un solido connubio tra il San Gabriel e lo sport, nasce una birra particolarissima ora distribuita col logo del Giro d’Italia. “Recentemente – aggiunge Tonon –, dopo ricerche e studi, abbiamo iniziato la produzione di una Birra speciale, l’abbiamo chiamata Sport. Una bevanda a bassa gradazione alcolica (3 %vol) che è ideale da consumare dopo una prestazione sportiva“.

Essere la birra che accompagna il Giro d’Italia è un sogno che si realizza – conclude Tonon –. Quando sono stato contattato dall’organizzazione non mi sembrava vero“.

Birrificio artigianale San Gabriel

Birrificio artigianale San Gabriel

Il birrificio artigianale San Gabriel nasce a Busco di Ponte di Piave (TV) nel 1997, dall’iniziativa di Gabriele Tonon. Esso decise di investire nella sua grande passione per la birra unita alla profonda conoscenza dei prodotti tipici del territorio tra i fiumi Piave e Sile.

Si tratta di uno dei primissimi birrifici artigianali nati in Italia, che coniuga qualità e birre speciali derivate dall’utilizzo di prodotti dell’agricoltura locale allo sport e in particolar modo al ciclismo.

La produzione iniziò in un’antica villa a ridosso dell’antica Abbazia Benedettina dove già nel medioevo si preparavano le bevande medicate (tra cui la birra). Da queste il San Gabriel ha preso spunto per l’ideazione delle proprie ricette, continuando così, idealmente, l’attività brassicola dei Monaci.

Fonte: San Gabriel

Il Giro d’Italia nella storia

Insieme al Tour de France e la Vuelta Spagnola, il Giro d’Italia rappresenta una delle tre grandi corse europee a tappe. Istituito dalla Gazzetta dello Sport il 24 agosto 1908, la prima edizione del Giro d’Italia si corse ufficialmente il 13 maggio 1909.

A partire dalla prima edizione si è sempre disputato, salvo che per le interruzioni dovute alle Guerre Mondiali, nell’arco di tre settimane tra i mesi di maggio e giugno, fatta eccezione per il 1946, quando si corse tra giugno e luglio, e il 2020 in cui è l’evento si rimanda a ottobre per il Covid-19.

maglia rosa Pantani

La corsa si svolge sul territorio italiano. Tuttavia occasionalmente il percorso può interessare località al di fuori dai confini italiani. A differenza del luogo di partenza, in genere sempre diverso, l’arrivo è il più delle volte posto a Milano, sede de La Gazzetta dello Sport, il quotidiano sportivo che organizza la corsa sin dalla sua istituzione.

Proprio in onore delle pagine della Gazzetta deriva il colore della Maglia Rosa, introdotta solo nel 1931 dal giornalista sportivo Armando Cougnet.

Fonte: Wikipedia

Buona birra a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.