lunedì, 14th Ottobre, 2019
Ottobre: il mese della birra e dell’Oktoberfest

L’appassionato di birra lo sa bene! Pronunciando la parola Ottobre gli occhi prendono la forma dei calici di birra. Ottobre infatti è da molti considerato il mese della birra, grazie al famosissimo Oktoberfest che si tiene a Monaco di Baviera.

Ottobre: l’Oktoberfest e il mese della birra!

L’Oktoberfest, in italiano “festa di ottobre”, è una famosissima fiera che si tiene a Monaco di Baviera in Germania. È l’evento più importante della città, nonché la fiera più grande al mondo. Nonostante il nome lo riconduce al mese di ottobre, ufficialmente la festa incomincia le ultime due settimane di settembre e prosegue fino alla prima domenica del mese di ottobre.

La manifestazione si tiene in un’area chiamata Theresienwiese dove prendono parte i più famosi birrifici bavaresi (Paulaner, Spaten, Hofbräu, Hacker-Pschorr, Augustiner, Löwenbräu) autorizzati a produrre birra per l’occasione.

L’apertura dell’Oktoberfest, dal 1950 in poi, ha inizio con la solenne cerimonia a cura del sindaco di Monaco, con cui a colpi di martello deve inserire un rubinetto nella botte inaugurale. Una volta che il rubinetto è inserito, apre le danze con la celebre frase O’Zapft is! Auf eine friedliche Wiesn! (tradotta “È stappata! Che sia una bella festa!”).

Oltre ai fiumi di birra, negli stand, è possibile consumare anche del cibo che ovviamente richiama la tradizione bavarese. Infatti è possibile degustare salsiccie, Hendl (pollo allo spiedo), Sauerkraut (crauti), e il famosissimo stinco di maiale bavarese.


Un po di storia…

L’Origine dell’Oktoberfest risale al periodo delle nozze tra il principe Ludwing e la principessa Therese il 12 ottobre 1810 a Monaco. Nell’occasione delle nozze si tennero numerosi festeggiamenti tra cui una corsa di cavalli ideata da Andrea Michele Dell’Armi, che venne in seguito replicata ogni anno raggiungendo sempre più popolarità.

Il luogo dove si tennero i festeggiamenti era al di fuori delle mura cittadine, per via delle caratteristiche naturali che si prestavano all’evento . La Sendlinger Berg (monte di Sendling oggi Theresienhohe altura di Teresa) venne usata come tribuna per gli spettatori della corsa e durante tale occasione venne offerto vino e birra.

Nonostante la periodica replica negli anni, nel 1813 la manifestazione non ci fù a causa delle guerre napoleoniche. Dopo tali disagi però, la festività fu nuovamente ripresa con una inevitabilmente e continua crescita. Tale crescita portò alla nascita di nuove attrazioni quali alberi per arrampicarsi, piste da bowling ed altalene.

La festa popolare!

Nel 1819 la direzione della manifestazione venne affidata ai consiglieri comunali di Monaco, con la conseguenza di essere ufficialmente replicata ogni anno, diventando così una festa sempre più popolare.

Con l’arrivo degli anni 50’, la manifestazione subì alcune interruzioni a causa di epidemie e guerre, che videro un’alternanza fino agli anni 70’.

Ma la svolta decisiva che vide la manifestazione trasformarsi nell’Oktoberfest che oggi conosciamo, si ebbe verso la fine del XIX secolo. La durata della festa fu ampliata e anticipata a settembre fino alla fine della prima settimana di ottobre.

Dal 1880 in poi, l’amministrazione cittadina autorizzò la vendita di birra, la costruzione di banchi e stand, l’ampliamento di maggiori posti a sedere per gli ospiti e l’introduzione di bande musicali. Ogni cosa venne studiata nei minimi particolari per offrire un vero e proprio intrattenimento per tutti gli ospiti che presiedevano alla festività.

Gli anni delle grandi guerre, videro nuovamente la sospensione della manifestazione, che riprese ufficialmente nel settembre del 1949. Si arrivò così al 1950, in cui l’allora sindaco Thomas Wimmer, introdusse la spillatura della botte nel padiglione Schottenhamel. Negli anni successivi, la “festa d’ottobre” si trasformò nella più grande festa popolare del mondo. (Fonte wikiperia).

L’Oktoberfest

Nonostante l’Oktoberfest sia agli sgoccioli (21/09 – 06/10), è ancora possibile fare un salto e vedere gli ultimi giorni della festività. Cliccando sul link, troverete tutte le informazioni relative alle prenotazioni last minute, come arrivare da ogni parte d’Italia e cosa fare per vivere a pieno lo spirito della festività bavarese.


Ma per coloro che non sono andati a Monaco?

Niente paura! Oggigiorno l’Oktoberfest ha subito una crescita così virale, che anche l’Italia ha voluto replicare la manifestazione. Non è raro infatti trovare in ogni regione dello stivale un Oktoberfest, con qualsiasi genere di divertimento.

Inoltre le date degli eventi sono variabili e non seguono il rigido calendario bavarese.

Quindi se per qualsiasi motivo non è stato possibile arrivare a Monaco di Baviera, perché non festeggiare con il calice di birra a casa propria?

La birra e il cibo, gli intrattenimenti e la musica, accompagneranno le giornate per onorare una delle festività che più rende omaggio al mondo brassicolo. Di seguito troverete qualche indicazione sulle regioni da nord a sud con le date per festeggiare ancora l’Oktoberfest!

Piemonte dal 03/10-13/10 | Friuli Venezia Giulia dal 01/11 al 10/11 | Lazio dal 04/10 al 06/10 | Calabria dal 23/10-04/11 | Sicilia dal 03/10 al 06/10

Per ogni altra manifestazione in Italia lasciate le indicazioni nei commenti. Grazie 😉

Buona birra a tutti

Tags:

Related Article

No Related Article

0 Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.




Spazio Sponsor

Se vuoi inserire la tua pubblicità, contatta il birraio matto