L’analcolica Guinness 0.0 ritirata dalla vendita per dubbia contaminazione

0
59
L'analcolica Guinness 0.0 ritirata dalla vendita per dubbia contaminazione
L'analcolica Guinness 0.0 ritirata dalla vendita per dubbia contaminazione

L’analcolica della Guinness 0.0 lanciata solo qualche settimana fa nel Regno Unito, in lattine da 440 ml, viene ritirata dalla vendita per una possibile contaminazione microbiologica durante il processo di produzione! E’ quanto annuncia il colosso di birra irlandese fondato a Dublino nel 1759 da Arthur Guinness.

La notizia si apprende da un Tweet inviato direttamente Guinness GB.

Per precauzione, stiamo richiamando Guinness 0.0 in Gran Bretagna a causa di una contaminazione che potrebbe rendere alcune lattine non sicure da bere“. Nel messaggio si legge che il probabile pericolo è circoscritto solo alla Guinness 0.0 e non riguarda le altre produzioni della casa irlandese.

Inoltre la stessa Guinness, esortando i clienti non consumare la birra, invita gli stessi a contattare l’azienda ([email protected]/0345 601 4558) per restituire le lattine e ottenere un rimborso.

Guinness 0.0

Come altri birrifici, anche Guinness aveva intrapreso la strada della birra analcolica, settore birraio recentemente rivalutato. Si tratta di una tecnica che, conservando gli ingredienti originali, incrementa nella produzione la rimozione dell’alcol attraverso una tecnica di filtrazione a freddo.

Il risultato di questa tecnica è una birra ipocalorica con solo 16 calorie per 10 cl di bevanda, a differenza delle 37 cal della produzione tradizionale. Messa in vendita il mese scorso in Inghilterra, Scozia e Galles, alla fine del 2021 era destinata al mercato mondiale.

Ci dispiace che sia successosi legge sul sito Guinness – Stiamo lavorando duramente per riportare Guinness 0.0 sugli scaffali il prima possibile. La produzione riprenderà solo quando saremo completamente soddisfatti di aver eliminato la causa principale del problema e che il prodotto soddisfi i più elevati standard di qualità che noi e i nostri bevitori di Guinness ci aspettiamo“.

Buona birra a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.