Bellavita rossa… se durasse!

0
123
Bellavita rossa... se durasse
Bellavita rossa... se durasse

Continua il percorso brassicolo del bel paese. A risaltare questa volta è una perla calabrese, il cui nome racchiude un tocco fantasioso e spiritoso, che chiunque nella vita almeno una volta avrà pensato. Dal cuore della locride, a Giosoa Ionica (RC) nasce la Bellavita rossa.

Ai sensi…

La Calabria terra da sempre riconosciuta per la sua grande tradizione gastronomica, ricca di vini e di prodotti tipici, non rimane a guardare di fronte al crescente apprezzamento dell’arte brassicola che ha preso piede in Italia. Nell’assecondare questa corrente birraia, Oppedisano srl alla continua ricerca della qualità e dell’eccellenza calabrese, con la collaborazione dei suoi fidati mastri birrai, hanno dato vita alla Bellavita rossa.

Si presenta vestita di un particolare colore ambrato tendente al mogano, il quale accompagna un maestoso cappello di schiuma persistente color panna che regala dei particolari merletti di bruxelles.

Al naso sprigiona un carattere molto accentuato di malto tostato con marcate note agrumate. Il luppolo utilizzato smorza il prepotente sentore maltato, regalando così equilibrio, leggerezza e brio ancora prima di assaggiarla.

Al gusto la bella rossa colora la bevuta. In bocca si sprigionano sapori tostati efficacemente bilanciati dall’amaro del luppolo.

Il gusto è notevolmente arricchito da un’allegra carbonazione, che sostenendo il corpo medio, non annoia mai la bevuta. Il finale viene piacevolmente degustato in bocca grazie a un retrogusto leggermente alcolico.

Considerazioni

La Rossa Calabrese è una birra decisa e intrisa di profumi. Con la sua gradazione alcolica di 6,5 %vol. si mostra forte e a tratti rustica, come la terra che l’ha partorita. Una Amber Ale artigianale che gioca col nome, ispirato tra spirito e fantasia, regala un’eccellenza brassicola unica, frutto della ricerca del buono e del genuino. Bellavita… se durasse la birra nel bicchiere! 😛

Accostamenti

Essendo una birra decisa e rustica vede un perfetto accompagnamento a piatti con guasti altrettanto forti. La si può abbinare a dei primi con sughi, a dei piatti di carne rossa, a salumi e formaggi stagionati. Ma si gusta perfettamente anche con piatti tipicamente calabresi a base di funghi o tartufi, oppure a pietanze piccanti e speziate.

Buona birra a tutti.

IL PARERE DEL BIRRARIO
Schiuma
Aroma
Gusto
Amaro
Carbonazione
Articolo precedenteIl Birraio matto su YouTube
Articolo successivoMargose Birranova. Dal mare alla bottiglia
Avatar of Il Birraio Matto
L'approccio alla birra? Pura curiosità! Col tempo la curiosità si è tramutata in passione e voglia d'imparare, scoprendo aspetti di una bevanda per niente scontata. Quasi per caso scopro la possibilità di fare birra in casa, e da lì la passione diventa qualcosa di più. Autodidatta convinto, ho iniziato a divorare pagine di libri, blog e forum, fino a realizzare nel 2015 la mia prima birra in casa! D'allora ad oggi, la voglia d'imparare e scoprire nuovi aspetti della birra non si è mai placata. Ma una cosa in realtà da quel 2015 è cambiata: la consapevolezza che il mondo della birra è un viaggio infinito e meraviglioso! Buona birra a tutti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.