Home A Gusto Mio | Le Recensioni Birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino: dalle Madonie, un...

Birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino: dalle Madonie, un messaggio di sapori e saperi!

0
Birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino: dalle Madonie, un messaggio di sapori e saperi!
Birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino: dalle Madonie, un messaggio di sapori e saperi!

Un dei tanti vantaggi nel degustare una birra artigianale, consiste nella possibilità di constatare la magistrale fantasia con cui il mastro birraio si approccia da sempre a questa particolare bevanda. Parliamo di un legame quasi simbiotico che, ispirandosi alle differenti risorse del territorio, disegna il connubio perfetto tra sapore e tradizione. Un connubio ritrovato anche nel cuore delle Madonie, grazie alla Birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino.

Indice dei Contenuti

    La Manna che non cade dal cielo

    Ci troviamo nella dorsale montuosa delle Madonie, nella parte settentrionale della splendida Sicilia, precisamente tra Castelbuono e Pollina. In questa zona della provincia di Palermo, caratterizzata da una natura unica e da una storia quasi dimenticata, nasce la Birra Artigianale delle Madonie. Si tratta di una realtà birraia giovane e innovativa che, approcciandosi con grande ammirazione e umile rispetto agli antichi saperi della zona, ripropone e valorizza una risorsa estremamente importante del territorio, ovvero la Manna.

    La Manna è un prezioso derivato ottenuto dalla solidificazione della linfa che sgorga, durante la stagione estiva, dalle incisioni praticate sul fusto o sulle branche principali di alcune specie di frassino del genere Fraxinus L. Possiede un’efficacie azione emolliente, per cui trova un largo impiego nei cosmetici con formulazioni per pelli sensibili e anti-age (creme e saponi).

    E’ utilizzata inoltre nell’industria dolciaria come dolcificante naturale e poiché il suo componente principale è il D-Mannitolo (alcool esavalente incolore, inodore e di sapore zuccherino), noto anche come “Zucchero di Manna“, potrebbe essere ben tollerata anche dai diabetici.

    Tuttavia la Manna, il prezioso simbolo di Castelbuono, non si limita esclusivamente a cosmetici e dolciumi, ma trova una rivisitazione d’impiego anche nella birra. Si tratta della birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino, una proposta brassicola che, nel suo complesso organolettico, racchiude il particolare concetto di “natura sacra“, in cui uomo e creato possono convivere per secoli rispettandosi e curandosi vicendevolmente.

    Birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino: un miracolo della natura che custodisce un rapporto quasi mistico

    E’ dunque la Manna, l’ingrediente che contraddistingue la birra portavoce della tradizione ritrovata nel Parco delle Madonie. Una tradizione antica, fondata sulla resina che sgorga dagli alberi di frassino e che grazie al sole siculo si trasforma in splendide stalattiti bianche.

    Tuttavia non si tratta solo di birra, ma di un miracolo della natura, custodito in un rapporto mistico e quasi simbiotico tra l’uomo e l’ambiente. Un rapporto fondato sulla valorizzazione, sulla convivenza e sul rispetto. Importanti peculiarità, dunque, che posso tramutarsi in rinascita e fonte di reddito per chi ha deciso di credere e rimanere nella propria terra.

    Ma come nasce l’idea che ci porta a bere la birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino? Lo abbiamo chiesto direttamente a uno dei Co-fondatori Peppe Genchi, appassionato di birre artigianali e produttore casalingo.

    L’intervista

    Come si arriva alla riscoperta della Manna di Frassino?Da circa 20 anni molti giovani hanno ereditato l’arte dell’incisione del frassino dagli anziani. La loro forza è stata l’innovazione della tecnica, che ha portato a un prodotto più puro. Così la manna è diventata un presidio slow food, che oggi è tutelato anche da un consorzio di produttori: il Consorzio Manna Madonita“.

    Dalla Manna alla birra: come nasce l’idea?Da qualche anno mi sono appassionato alla birra artigianale, con la conseguente produzione tra i fornelli di casa. L’incontro con Beppe Cassataro, imprenditore del territorio e cultore della manna, ha fatto scattare la scintilla“.

    Oltre alla Manna, quanto conta il fattore territorialità in riferimento a tutti gli altri ingredienti come malto e luppolo per una birra siciliana al 100%?La nostra Cristalli di Manna e Fiori di Frassino è una birra dall’anima madonita e con il cuore siciliano. La caratteristica che fa la differenza con le altre birre è l’aver fatto sposare malti classici e luppoli europei nobili con il territorio vero. Dal contadino al bicchiere per dissetare le emozioni. La nostra birra, infatti, è un omaggio ai contadini di ieri e di oggi, ai frassinicoltori che dall’800 custodiscono la manna in un rapporto mistico fra uomo e natura“.

    Contate di produrre altri stili oltre il Golden Ale?Si. Vogliamo assolutamente tenere fede al rapporto con i prodotti unici del territorio. Abbiamo già in mente altre tre birre di cui stiamo affinando le ricette. Gli stili? Siamo tentati dalle Bock, dalle Gose, dalle IPA. Proveremo a giocarci, in fondo questo per noi, oltre che una piccola impresa, è anche un grande divertimento“.

    Dove si può trovare?Il nostro territorio, le Madonie, ha accolto benissimo la nostra creatura. Siamo già in varie parti della Sicilia, locali, pub e ristoranti. Ma soprattutto ci potete trovare sul nostro sito, dove è possibile acquistarla e riceverla direttamente a casa“.

    Ringraziamo Peppe Genchi per la gentile disponibilità.

    Dai saperi ai sapori nel bicchiere: la degustazione!

    La Manna, nel palcoscenico birraio, rappresenta una vera e propria rarità. Ogni sorso è un viaggio tra i sapori e le tradizioni uniche di queste terre ricche di frassineti, custoditi all’interno del meraviglioso Parco delle Madonie.

    Vestita di giallo paglierino, la velata birra con Cristalli di Manna e Fiori di Frassino è una Golden Ale che regala una generosa schiuma particolarmente bianca a fine tessitura. Nel suo aroma, pulito e delicato, si riscoprono sentori di miele d’acacia e resine boschive, profumi distintivi della manna e del frassino.

    Al sorso si percepisce un corpo medio, mentre la bevuta rimane rotonda e arricchita da un amaro particolarmente delicato. Un amaro che nel complesso dona equilibrio al retrogusto della manna, per una degustazione da 5 %vol elegante ed estremamente piacevole.

    Buona birra a tutti.


    Nessun commento

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.